Chi sono gli MVP che non hanno vinto l’anello? Ecco la lista!

Chi sono gli MVP che non hanno vinto l’anello? Ecco la lista!

Fino alla stagione 1991-92, tutti quanti gli MVP della Lega sono riusciti a vincere almeno un titolo NBA. Da quel momento in poi, però, sono addirittura 8 i giocatori premiati con il titolo di Most Valuable Player che, invece, non si sono mai messi al dito un anello.

Quattro di questi sono ancora in attività e, quindi, potrebbero porre rimedio alla cosa, i restanti, invece, si sono ormai ritirati e saranno “costretti” a rimanere in questa lista. Chi sono gli MVP che non hanno vinto l’anello? Ecco la lista!

 

GIANNIS ANTETOKOUNMPO

L’MVP dell’ultima stagione è entrato nella Lega nel 2013 ed è, attualmente, alla settima stagione con la maglia dei Milwaukee Bucks. Con la franchigia del Wisconsin è arrivato per 4 volte ai play-off: nelle prime tre occasioni è uscito al primo turno, mentre, lo scorso anno si è spinto fino alla Finale di Conference, persa 4-2 con i Toronto Raptors.

Immagine

 

JAMES HARDEN

La stagione 2017-18 era stata quella del Barba, eletto per la prima volta in carriera MVP della Lega. Una carriera iniziata nel 2009 con la maglia degli Oklahoma City Thunder e proseguita, a partire dal 2012, con quella dei Rockets: 10 stagioni, prima di questa, in cui Harden è sempre arrivato ai play-off, ma senza raggiungere il massimo risultato. Quattro eliminazioni al primo turno per Harden, due alle Semifinali di Conference, tre alle Finali di Conference (due con Houston e una con OKC) e una sconfitta alle NBA Finals, le uniche della sua carriera, nel 2012 con la maglia dei Thunder.

Immagine

 

RUSSELL WESTBROOK

Westbrook nella stagione 2016-17 è diventato il secondo giocatore della storia a chiudere un’annata in tripla doppia, meritandosi, quindi, il premio di MVP della RS. Da quando è entrato nella Lega, nel 2008, Russ non è andato ai PO solo in due occasioni. Per il resto, il suo bottino è simile a quello di Harden, suo compagno nei primi tre anni ai Thunder e ora alla sua prima stagione con i Rockets: quattro eliminazioni al primo turno per Harden, una alle Semifinali di Conference, tre alle Finali di Conference (tutte con OKC) e una sconfitta alle NBA Finals 2012 contro i Miami Heat.

Immagine

 

DERRICK ROSE

Nel 2011, Rose è diventato l’MVP più giovane della storia, un traguardo che sembrava l’inizio di una carriera brillante e che, invece, è stato uno dei suoi ultimi squilli. D-Rose è arrivato ai PO solo in 6 occasioni (5 con la maglia dei Bulls e una con quella dei Wolves): 3 eliminazioni al primo turno, una alle Semifinali di Conference e una alle Finali di Conference nel 2011, il suo risultato massimo.

Immagine

 

 

STEVE NASH

Nash è il primo giocatore della lista ad essersi ritirato ed anche il primo ad aver vinto due volte il premio di MVP, in back-to-back tra il 2005 e il 2006 con i Suns. Una lunga carriera di occasioni perse per il giocatore canadese, arrivato ai play-off per 12 volte (su 18 stagioni), ma non riuscendo mai a raggiungere le NBA Finals: 5 eliminazioni al primo turno, 3 alle Semifinali di Conference e 4 alle Finali di Conference, tre con la maglia dei Phoenix Suns e una con quella dei Dallas Mavericks.

Immagine

 

 

ALLEN IVERSON

Una carriera più travagliata quella di Allen Iverson, MVP della stagione 2000-01 con la maglia dei Philadelphia 76ers, ma cliente poco abituale dei play-off, ai quali arriverà solo in 8 occasioni (su 14 stagioni). Per The Answer sono 5 le eliminazioni al primo turno e 2 quelle alle Semifinali di Conference. A queste si somma la sconfitta nelle Finals 2001, l’anno del premio di MVP, perse 4-1 contro i Los Angeles Lakers di Kobe e Shaq.

Immagine

 

KARL MALONE

The Mailman ha vinto per due volte il premio di MVP, il primo nella stagione 1996-97 e il secondo nella stagione 1998-1999, a 35 anni, diventando anche il più anziano di sempre ad essere insignito di tale premio. Una carriera ricchissima di vittorie e successi individuali, non corrisposti, però, da quelli di squadra. 19 stagioni nella Lega e altrettante ai play-off, senza ruscire, però, a portare a casa l’anello: 9 eliminazioni al primo turno, 4 alle Semifinali di Conference, 3 alle Finali di Conference e 3 sconfitte alle NBA Finals (due con la maglia dei Jazz, nel ’97 e ’98, e una con quella dei Lakers, nel ’04).

Immagine

 

 

CHARLES BARKLEY

Barkley è il primo giocatore della lista, in ordine temporale, ad aver vinto il premio di MVP, lo ha fatto nella stagione 1992-93, ma senza riuscire mai a vincere un campionato NBA. Delle 16 stagioni passate nella Lega, in 13 occasioni Barkley è arrivato ai play-off: 5 eliminazioni al primo turno, 5 alle Semifinali di Conference, 2 alle Finali di Conference e una sconfitta alle NBA Finals, nel 1993, anno del premio di MVP, contro i Bulls di Michael Jordan.

Immagine

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *