DeMar DeRozan racconta un aneddoto su Kobe Bryant

DeMar DeRozan racconta un aneddoto su Kobe Bryant

L’attuale giocatore dei San Antonio Spurs, DeMar DeRozan, durante una diretta Instagram con il suo amico ed ex-giocatore NBA, Nate Robinson, ha raccontato un aneddoto molto divertente su Kobe Bryant.

“Ho imparato nei primi due anni nella Lega che, se giochi contro un giocatore, è meglio non utilizzare le sue signature shoes“, ha detto DeRozan nella live, aggiungendo che lui solitamente utilizzava proprio le Nike, firmate da Kobe Bryant. “Quindi quando i Lakers sono venuti a Toronto per giocare contro di noi ho pensato: ‘Fanculo. Kobe non ci ammazzerà mentre indossero le sue scarpe. Non posso indossarle e, nel frattempo, difendere anche su di lui’. Quindi, ho deciso di usare un altro tipo di scarpe. Delle Jordan 10. Ma non appena Kobe è entrato in campo e ha visto che non avevo messo le sue scarpe è uscito fuori di testa“.

Il rapporto tra i due è sempre stato ottimo, visto che DeRozan, nato a Compton – vicino a Los Angeles – è cresciuto con il mito di Kobe Bryant e spesso, anche quando l’attuale giocatore degli Spurs era al college, si è allenato con l’ex stella dei Lakers.

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *