La striscia perdente più lunga di ogni franchigia!

La striscia perdente più lunga di ogni franchigia!

Qualche tempo fa, vi avevamo parlato delle strisce vincenti più lunghe di ognuna delle 30 franchigie NBA.

Oggi passiamo nella parte negativa della storia e, quindi, analizzeremo i filotti negativi in regular-season di tutte le squadre della Lega!

 

Los Angeles Lakers

A LA, sponda gialloviola, non sono mai stati abituati a perdere e, infatti, i Lakers sono la franchigia con la striscia di sconfitte più corta delle 30 squadre NBA: in due occasioni i losangelini sono arrivati a 10 sconfitte consecutive, la prima alla fine della stagione 1993/94 e la seconda nel gennaio 2016.

 

Indiana Pacers

La seconda squadra con la striscia di sconfitte più corta della Lega è Indiana che in 3 occasioni è arrivata al massimo a 12: la prima nel 1982/83, poi nel 1984/85 e l’ultima nel 1988/89.

 

New Orleans Pelicans

È recente la peggior striscia della storia dei Pelicans: tra novembre e dicembre del 2019, infatti, New Orleans ha messo in piedi un filotto di 13 sconfitte consecutive, peggiorando il record precedente, 11, ottenuto in tre occasioni.

 

San Antonio Spurs

Un’altra squadra ferma a quota 13 L è San Antonio che scrisse questo record negativo durante la stagione 1988/89, terminata poi con un record di 21-61, il secondo peggiore della storia Spurs.

 

Sacramento Kings

Anche i Kings sono a quota 13 sconfitte di fila come peggior risultato nella storia della franchigia, una streak negativa arrivata all’inizio della stagione 1990/91.

 

Oklahoma City Thunder

Le 14 sconfitte consecutive con le quali i Thunder inaugurarono la loro relocation del 2008 ad Oklahoma City sono tutt’ora il massimo raggiunto dalla franchigia, che comunque, anche quando era di casa a Seattle non aveva mai superata quota 14.

 

Portland Trail Blazers

La stagione 2012/13 dei Blazers, dopo una buona partenza, si chiude con 13 L di fila che (oltre a estrometterli dai PO), se sommate con il passo falso all’esordio della stagione successiva, da un totale di 14 sconfitte consecutive, attuale record negativo di franchigia.

 

Houston Rockets

Da quando la franchigia si è trasferita da San Diego a Houston, i Rockets non sono mai andati oltre le 15 sconfitte di fila della stagione 2001/02.

 

Milwaukee Bucks

15 sconfitte consecutive anche per i Milwaukee Bucks della stagione 1995/96, terminata, poi, con il quart’ultimo record della Lega.

 

Atlanta Hawks

Sono 16 le sconfitte consecutive messe in fila dagli Hawks alla fine della stagione 1975/76, quella conclusasi poi con il secondo peggior record di tutta la Lega.

 

Chicago Bulls

Anche per i Bulls 2000/01 le sconfitte consecutive furono 16, antipasto di un 15-67 finale che rappresenta, ancora oggi, il peggior record della storia della franchigia.

 

Washington Wizards

Un marzo 2010 da incubo per i Wizards che persero 16 partite consecutive in quel mese, riuscendone a vincere una, poi, solo all’ultima occasione, il 31 marzo.

 

Golden State Warriors

Nella stagione 1964/65 quelli che erano i San Francisco Warriors persero 17 partite di fila; record solo avvicinato esattamente 20 anni dopo, nel 1984/85 con i Warriors, diventati ormai Golden State, che ne inanellarono 16 consecutive.

 

Miami Heat

La peggior striscia della squadra di South Beach è datata stagione 1988/89, la prima degli Heat all’interno della Lega: a Miami quell’anno, infatti, dovettero aspettare la 18esima partita per vedere una vittoria, dopo una partenza da 17 sconfitte consecutive.

 

Toronto Raptors

La peggior stagione della franchigia canadese, quella 1997/98, chiusasi con il record di 16-66, fu propiziata anche dalle 17 sconfitte di fila che i Raptors misero insieme a inizio stagione.

 

Phoenix Suns

Recenti anche le 17 sconfitte consecutive dei Suns, arrivate tra gennaio e febbraio del 2019 e che hanno superato le 15 messe in fila appena 12 mesi prima.

 

Utah Jazz

18 L in fila per gli Utah Jazz tra febbraio e marzo della stagione 1981/82, quella conclusasi, poi, con il terzo peggior record nella storia della franchigia (25-57).

 

Boston Celtics

Le basi del titolo 2008 vennero poste dai Celtics nella stagione precedente, quella in cui il record finale fu 24-58, propiziato anche dalle 18 sconfitte consecutive messe in fila tra gennaio e febbraio, e al quale fece seguito lo sfogo di Paul Pierce, a cui seguì l’arrivo di Allen e Garnett.

 

Minnesota Timberwolves

18 sconfitte consecutive per i T-Wolves raggiunte, però, in due stagioni differenti: le prime 15 al termine della stagione 2010/11, le altre 3 all’inizio di quella 2011/12.

 

Brooklyn Nets

16 sconfitte consecutive per i Nets della stagione 2016/17, terminata, poi, con un poco gradevole 20-62 finale. Questo è un record di franchigia che, però, i Nets quando erano ancora nel New Jersey avevano anche portato addirittura a 19.

 

Memphis Grizzlies

È recente la striscia negativa più lunga di Memphis: tra gennaio e febbraio del 2018, infatti, i Grizzlies sono arrivati a 19 sconfitte di fila. Prima della relocation, però, quando la franchigia era ancora a Vancouver, le L consecutive furono anche 23 (1995/96).

 

Orlando Magic

Se i Magic sono stati competitivi nel lustro successivo alla stagione 2003/04 lo devono anche al filotto di 19 sconfitte consecutive, che permise a Orlando di arrivare all’ultimo posto della Lega e pescare la prima scelta del Draft 2004, Dwight Howard.

 

New York Knicks

Anche per i Knicks, la striscia di sconfitte consecutive, 20, è stata raggiunta in due stagioni differenti: le prime 12 nell’aprile del 1985 e le successive 8 all’inizio della stagione 1985/86.

 

Dallas Mavericks

Le stagioni 1992/93 e 93/94 furono tragiche per la franchigia texana: alla fine della prima di queste due ci fu una striscia di 19 sconfitte in fila; nella seconda, invece, prima un filotto da 20 sconfitte consecutive, poi, uno da 16 e, infine, uno da 17. Morale? 24 vittorie totali in due anni!

 

Los Angeles Clippers

Sono 20 le sconfitte consecutive anche per i Clippers che, però, le hanno messe insieme nel corso di due stagioni differenti: le prime 4 alla fine della stagione 93/94 e le successive 16 all’inizio dell’annata 94/95.

 

Detroit Pistons

Prima dell’arrivo dei Bad Boys, i Pistons non erano propriamente una corazzata e, infatti, nella stagione 1980/81 Detroit riuscì a piazzare una striscia di 21 L consecutive che la relegarono quell’anno al penultimo posto della Lega.

 

Charlotte Hornets

Quando Charlotte durante la sua storia ha avuto la denominazione di Hornets non è mai andata oltre le 12 sconfitte consecutive della stagione 90/91; lo scenario cambia quando, però, nel North Carolina c’erano i Bobcats, capaci di arrivare a 23 sconfitte consecutive tra marzo e aprile del 2014.

 

Denver Nuggets

Tragica la stagione 1997/98 dei Nuggets, quella del peggior record della storia della franchigia (11-71) e quella nella quale Denver mise in piedi sia una striscia da 16 che una da 23 sconfitte consecutive.

 

Cleveland Cavaliers

Dire “arrivederci” ad un campione come LeBron James non è facile e, infatti, i Cavs 2010/11 lo hanno dimostrato con le 26 sconfitte di fila che, poi, consegnarono a quella versione di Cleveland uno dei peggiori record della sua storia.

 

Philadelphia 76ers

Nessuno nella storia è mai riuscito a fare peggio dei Sixers: a cavallo di due stagioni (2014/15 e 2015/16), infatti, Phila è riuscita a perdere ben 28 partite consecutive, elevando al massimo il concetto di tanking. I 76ers, inoltre, sono anche l’unica squadra con tre strisce da 20+ sconfitte.

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *