Hayward è tornato: 39 punti e Boston vola!

Hayward è tornato: 39 punti e Boston vola!

È il 17 ottobre 2017 e alla Quicken Loans Arena, Gordon Hayward, alla prima partita con la sua nuova maglia, quella dei Boston Celtics, si fa male.

Cade a terra dopo una lotta a rimbalzo. La diagnosi è frattura scomposta alla caviglia. Resterà fuori per tutta la stagione.

Torna 365 giorni dopo, ma fa fatica. Quella passata è stata un’annata complicata per il numero 20 dei Verdi, forse anche più di quella saltata completamente per infortunio. Una stagione complessa perché del Gordon Hayward che dominava a Utah si vedono solo sprazzi, luminosi sì, ma pur sempre sprazzi.

6 novembre 2019. Il destino è curioso e Gordon Hayward, questa notte, ha fatto registrare il suo career-high: 39 punti (17/20 dal campo) a cui aggiunge anche 7 rimbalzi e 8 assist. È la sua miglior partita in maglia Celtics e la gioca, non a caso, in quella Quicken Loans Arena di Cleveland dove la sua carriera aveva vissuto la pagina più cupa.

Questa volta, però, non è stato un semplice sprazzo, come quelli della passata stagione, Hayward sta girando a 20.3 punti, 7.5 rimbalzi e 4.3 assist con il 59% da due e il 50% da tre e i Celtics, dopo la sconfitta all’esordio con Phila, hanno inanellato 5 successi consecutivi.

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *