Davis: strizza l’occhio a Chicago per la FA, poi ci ripensa

Davis: strizza l’occhio a Chicago per la FA, poi ci ripensa

“Niente è come giocare a casa. L’anno prossimo sarò free-agent… vedremo. È una possibilità”, queste le parole di Anthony Davis sulla piazza di Chicago.

Parole che spaventano i Los Angeles Lakers, ritenuti comunque i principali candidati a rifirmare AD. Davis, che affronterà i Bulls allo United Center nella notte tra martedì e mercoledì, continua così: “Chicago è La Mecca del basket, basta guardare tutti giocatori che sono passati qui. Poter giocare il prossimo All-Star Game a casa sarà entusiasmante”.

Poco fa, però, Davis ha chiarito il fatto di non aver detto di voler giocare per i Chicago Bulls nella prossima stagione, ma di pensare esclusivamente a vincere il titolo con i Lakers.

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *