Golden State rivela le nuove divise 2019-2020!

Golden State rivela le nuove divise 2019-2020!

Tempo di cambiamenti e annunci per i Golden State Warriors: la franchigia di Joe Lacob, che come ormai noto, dal prossimo anno cambierà casa, lasciando Oakland e la Oracle Arena per trasferirsi a San Francisco nel nuovo Chase Center, durante l’estate ha salutato una delle stelle della squadra, Kevin Durant, insieme a due dei volti più amati del roster dei campioni NBA 2015, 2017 e 2018, Shaun Livingston e Andre Iguodala, decretando di fatto la fine di un ciclo.

Ciclo riaperto con l’arrivo di D’Angelo Russell e con l’annuncio di qualche ora fa delle nuove divise da gioco per la stagione in arrivo. A San Francisco non sembrano essersi contenuti come dimostrano le 6 maglie presentate.

La Association Edition è la maglia che abbiamo sempre visto a Curry e compagni negli ultimi anni. Il look è sempre lo stesso: il colore principale è il bianco, come anche per tutte le altre franchigie, con inserti blu e gialli. Unica variazione è il font della scritta, leggermente diverso da quello degli scorsi anni.

Immagine
Association Edition.

La Icon Edition è la prima piccola novità: il blu, colore principale, è infatti di una tonalità più chiara rispetto a quella dei passati anni, mentre sui fianchi ci sono delle strisce bianche verticali. Rimangono invariati gli altri dettagli (in giallo) della canotta.

Immagine
Icon Edition.

La City Edition (The Town) è un tributo alla comunità di Oakland, nella quale i Warriors hanno trovato la loro casa per 47 anni. Questa canotta soppianta quella dello scorso anno gialla e blu scuro con i caratteri cinesi.

Immagine
City Edition.

Disegnata nel 1966 la Classic Edition (The City) include due simboli di San Francisco, la nuova casa dei Warriors, il Golden Gate Bridge e le cable car, entrambi posti su uno sfondo giallo.

Immagine
Classic Edition.

La Statement Edition (The Bay) è la seconda novità delle nuove maglie dei Warriors: il colore principale resta sempre il giallo, più acceso che nella Classic Edition, cambia il logo all’interno del quale si vede la Baia di San Francisco prima della costruzione del Golden Gate Bridge con le scogliere e la nebbia.

Immagine
Statement Edition.

La vera perla della nuova ‘collezione’ di GS è rappresentata da un’altra City Edition, denominata proprio San Francisco: questo è un omaggio alla prima divisa indossata dalla franchigia nel primo anno a SF dopo l’arrivo da Philadelphia nel 1962.

Immagine
City Edition.

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *