Italia sconfitta 77-92 dalla Serbia. Ora ci sono Spagna e Porto Rico

Italia sconfitta 77-92 dalla Serbia. Ora ci sono Spagna e Porto Rico

Troppo grande l’ostacolo Serbia per la Nazionale Italiana, che lotta per trenta minuti con la squadra di coach Djordevic, prima di venire battuta da un favoloso Bogdan Bogdanovic e dalla pioggia di tiri liberi del finale di terzo periodo. L’Italia accede comunque alla fase successiva del torneo, ma lo fa da seconda del Girone D.

LA PARTITA – Palla a due vinta dall’Italia e primo vantaggio per la squadra di Meo Sacchetti che sfrutta l’1/2 ai liberi di Marco Belinelli, subito vanificato dalla tripla di Bogdanovic. La nazionale italiana risponde colpo su colpo alla Serbia, grazie alle magie di Belinelli, Hackett e Gallinari, ma sul finale della prima frazione subisce il primo allungo serbo, propiziato dagli ingressi sul parquet di Nikola Jokic e Boban Marjanovic, che permette ai balcanici di chiudere i primi 10 minuti sul 28-23. Il copione della partita non cambia nella seconda frazione con Bogdanovic che continua a stracciare la retina dall’arco e gli Azzurri che si affidano al talento dei singoli. Al riposo lungo il tabellone recita 50-42 in favore della Serbia. Serve una scossa e questa arriva: a firmarla è Danilo Gallinari, che segna 11 punti consecutivi ad inizio terzo quarto e riporta l’Italia sotto di due (55-53), ma è un fuoco di paglia, perché nel cercare di ricucire lo strappo l’Italia esagera in difesa, arrivando subito in bonus. Raduljica, da quel momento, va 13 volte in lunetta, mandando a segno 12 liberi e scavando una forbice di 13 punti che, complice il dominio a rimbalzo dei serbi (30-23) e un Bogdanovic inarrestabile, non si assottiglierà più. Il quarto quarto è pura accademia per Jokic e compagni che arrivano fino al +23 prima di mollare definitivamente la presa.

 

ITALIA – SERBIA 77-92 (23-28, 19-22, 15-20, 20-22)

Italia: Gallinari 26 (5/8 da due, 3/5 da tre, 8/13 ai liberi), Belinelli 15, Hackett 13. Rimbalzi: Gallinari 8. Assist: Belinelli 4.

Serbia: Bogdanovic 31 (4/10 da due, 6/11 da tre, 5/9 ai liberi), Jokic 15, Raduljica 12. Rimbalzi: Bjelica 7. Assist: Bjelica 9.

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *