Steven Adams sul mercato, Celtics pronti all’assalto

Steven Adams sul mercato, Celtics pronti all’assalto

Periodo di – forti – decisioni in casa Boston, con i Celtics chiamati a fare le proprie scelte, senza rovinare quanto di buono è stato creato in questi anni.

A tenere banco in questo periodo, oltre alla già nota questione Irving, è il futuro di Al Horford: il centro ha infatti rifiutato la player option da oltre 30 milioni con la franchigia biancoverde. Un chiaro segnale dell’ex Atlanta Hawks, il quale lascia intendere senza troppi veli come la sua priorità sia trovare un accordo ricco con un altro team, in quello che sarà probabilmente l’ultimo contratto della sua carriera.

Non aiuta quindi, a posteriori, la forse sciagurata mossa dei C’s di liberarsi di Ayron Baynes la notte del draft. Aver scambiato Baynes ha comunque dato la possibilità di liberare 5.4 milioni di dollari di spazio salariale: con questa mossa i Celtics hanno 25.8 milioni a disposizione, che possono diventare 34 complessivi rinunciando ai diritti su Terry Rozier, restricted free agent, che andrà a caccia di un contratto più pesante nelle prossime settimane, salutando anch’egli probabilmente il Massachusetts.

Tanti quindi i nomi fatti per occupare lo slot che verrà lasciato libero da Horford. Su tutti, il più intrigante resta Steven Adams, messo da poco sul mercato dagli Oklahoma City Thunder: il centro neozelandese sarà ancora sotto contratto con i Thunder fino al 2021, dopo aver firmato un quadriennale da 100 milioni di dollari nel 2017.

La trattativa sembra fattibile, data anche la necessità di Okc di liberare spazio per evitare una pesante luxury tax. La palla ora passa a Boston.

Claudio Rosa

21 anni, studente all'Università Cattolica del Sacro Cuore, aspirante giornalista ma giornalaio per passione, tifoso Lakers nel tempo libero ed amante occasionale dello stretch four.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *