Gli Heat pronti a scambiare Dragic per arrivare a Butler

Gli Heat pronti a scambiare Dragic per arrivare a Butler

I Miami Heat starebbero pianificando di scambiare Goran Dragic. Il play sloveno ha giocato solo 36 partite durante la scorsa stagione a causa di un infortunio con soli 13.7 punti di media, il punto più basso della sua carriera dal 2011-12, e dopo aver fatto opt in con la sua player-option da $19.2 milioni (l’ultimo anno del suo quinquiennale da $85 milioni) il suo potrebbe essere diventato un contratto troppo scomodo.

Secondo Anthony Chiang del Miami Herald, gli Heat potrebbero alla fine decidere di separarsi dal 33enne, visto anche che la sua decisione di esercitare la player-option prima del Draft del 20 giugno, con la possibilità per la franchigia di South Beach di scambiarlo per prospetti futuri. Sempre secondo Chiang, Dragic non ha ricevuto alcuna garanzia dal front office degli Heat di non essere scambiato, tuttavia, l’agente del giocatore, Rade Filipovich, ci sarebbe una possibilità che Dragic rimanga perché il presidente della squadra Pat Riley “ama Goran e il suo gioco”.

Il futuro di Dragic potrebbe essere fondamentale per un’eventuale arrivo, secondo Tim Reynolds della Associated Press, di Jimmy Butler, che ha da poco rinunciato, al contrario di Dragic, alla sua player-option da $19.8 milioni, che lo avrebbe necessariamente legato ai Philadelphia 76ers per la prossima stagione. Il giocatore da Marquette University, infatti, si è reso disponibile ad ascoltare la proposta dei Miami Heat, franchigia dove già un altro giocatore dell’ateneo dei Goldon Eagles, Dwayne Wade, ha fatto la storia.

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *