“Dovevo solamente andare in bagno”. La verità di Paul Pierce sull’infortunio del 2008.

“Dovevo solamente andare in bagno”. La verità di Paul Pierce sull’infortunio del 2008.

Ieri ricorrevano gli undici anni da uno dei momenti più iconici della storia recente dei Boston Celtics. Siamo in gara-1 delle NBA Finals 2008 tra i biancoverdi e i Lakers: Paul Pierce ricade male, dopo una gran difesa su Kobe Bryant, e rimane a terra dolorante. L’intero TD Garden trattiene il fiato, temendo si tratti di un infortunio molto grave, visto che Pierce viene prima trasportato a braccia fuori dal campo e, poi, viene inquadrato su una sedia a rotelle mentre viene accompagnato negli spogliatoi. Passano solo pochi minuti, però, e The Truth è pronto a tornare in campo, lo fa addirittura correndo, ed è decisivo con due triple consecutive in transizione con le quali Boston sorpassa Los Angeles e scappa via, vincendo prima gara-1 e, poi, anche la serie.

Ieri sera, allora, durante una trasmissione su ESPN con altre due leggende come Jalen Rose e Chauncey Billups, l’ex capitano dei Celtics è stato pungolato da Michelle Beadle, proprio su questo argomento che, a distanza di anni, è ancora soggetto di critiche, soprattutto del pubblico gialloviola, convinto che Pierce abbia finto l’infortunio per rendere ancora più drammatica la sua uscita dal campo e più entusiasmante il suo rientro.

“Dovevo solamente andare in bagno”. Davanti alla reazione fintamente stupita dei suoi colleghi e alla domanda di Billups — “Ma perché hai avuto bisogno di una sedia a rotelle?”, Pierce in modo serissimo ha risposto “Qualcosa era appena sceso, perciò dovevo andare in bagno. Tutto qui”. Verità o no, Paul Pierce ha poi twittato un “Mi spiace rompere la vostra bolla da haters, ma l’unica cag…a che ho fatto il 5 giugno 2008 è stata quella sui Lakers.” che getta ancor più ombre su uno dei fatti più controversi degli ultimi anni.

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *