GSW, Thompson si sbilancia sul futuro: “Curry è un amico, non posso immaginarmi lontano da lui”

GSW, Thompson si sbilancia sul futuro: “Curry è un amico, non posso immaginarmi lontano da lui”

Giornata movimentata per i Golden State Warriors, a poche ore da quella che per loro potrebbe essere la partita più importante degli ultimi anni.

Nonostante la grossa pressione per l’attesissima Gara-2 contro i Toronto Raptors, è Klay Thompson a prendersi la scena e l’attenzione dei media, rilasciando alcune dichiarazioni che potrebbero già far luce sul suo futuro.

La guardia dei californiani, che sarà FA questa estate, ha infatti parlato del suo rapporto con Steph Curry, lasciandosi andare a qualche anticipazione su quale potrebbe essere la sua scelta.

Queste le parole, fedelmente riportate dai colleghi di Sky Sport: “Steph è stato un grandissimo compagno di squadra per 8 anni e un amico ancora migliore. Non si può che fare il tifo per uno come lui, perché non prende mai una scorciatoia ma accetta sempre di lavorare duro, più di tutti. Uomo di famiglia, esempio di quello che dovrebbe essere un leader, fantastico ambasciatore per tutta la comunità. Il fatto di aver giocato assieme ha portato vantaggi a entrambi e se saremo bravi magari verremo davvero ricordati come la coppia di guardie più forte di tutti i tempi. Non posso immaginarmi di giocare al fianco di nessuna altra point guard, per via della chimica perfetta che abbiamo sviluppato in questi anni: ognuno di noi sa i posti preferiti in campo dell’altro, sappiamo dove vogliamo ricevere il pallone. Sono onorato di poter dividere il campo con lui perché è un giocatore altruista, un ottimo compagno e un vero amante della competizione”.

Ovviamente questo non vuol matematicamente dire che Thompson firmerà il nuovo contratto con Golden State, ma fa già capire qual è la priorità per il nativo di Los Angeles.

Tutto è rimandato a Luglio, l’attenzione ora è puntata sulle Finals e sui Toronto Raptors, in vantaggio nella serie.

Il futuro, almeno per il momento, può attendere.

Claudio Rosa

21 anni, studente all'Università Cattolica del Sacro Cuore, aspirante giornalista ma giornalaio per passione, tifoso Lakers nel tempo libero ed amante occasionale dello stretch four.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *