Ufficiali gli All-NBA Team 2018/2019

Ufficiali gli All-NBA Team 2018/2019

Erano i quintetti più attesi e finalmente, dopo quelli dei rookie quelli difensivi degli scorsi giorni, la NBA ha reso noti i 3 quintetti All-NBA della stagione regolare 2018/2019. (Tra parentesi il numero di convocazioni in carriera)

 

First team:

  • Stephen Curry, Golden State Warriors (6)
  • James Harden, Houston Rockets (6)
  • Giannis Antetokounmpo, Milwaukee Bucks (3)
  • Nikola Jokic, Denver Nuggets (1)
  • Paul George, Oklahoma City Thunder (5)

 

Second team:

  • Damian Lillard, Portland Trail Blazers (4)
  • Kevin Durant, Golden State Warriors (9)
  • Joel Embiid, Philadelphia 76ers (2)
  • Kawhi Leonard, Toronto Raptors (3)
  • Kyrie Irving, Boston Celtics (2)

 

Third team:

  • Russell Westbrook, Oklahoma City Thunder (8)
  • Blake Griffin, Detroit Pistons (5)
  • LeBron James, Los Angeles Lakers (15)
  • Rudy Gobert, Utah Jazz (2)
  • Kemba Walker, Charlotte Hornets (1)

 

Gli All-NBA Team sono fondamentali anche per quanto riguarda i contratti futuri dei giocatori inseriti all’interno dei tre quintetti: infatti, con la seconda selezione consecutiva, Giannis Antetokounmpo la prossima estate: potrà ricevere uno dei più grandi contratti della storia della Lega, un accordo quinquennale dai Bucks del valore di 247.3 milioni di dollari.

Anche, Damian Lillard e Kemba Walker, insertiti rispettivamente nel secondo e terzo quintetto All-NBA, potranno nella loro prossima free-agency chiedere il famoso “supermax” alle loro franchigie: il numero #0 sarà eleggibile per un quadriennale da $191 milioni, mentre il play della squadra di Jordan avrà diritto ad un quinquiennale da $221 milioni. Sono rimasti con l’amaro in bocca per il mancato inserimento, invece, Bradley Beal e Klay Thompson.

Una piccola statistica è, invece, legata a LeBron James. Il giocatore dei Los Angeles Lakers non è inserito all’interno del First All-NBA Team per la prima volta dal 2007, quando fu nominato per il secondo quintetto. James, tuttavia, è riuscito comunque ad estendere la sua serie di selezioni consecutivi a 15 – pareggiando tra l’altro Kobe Bryant, Tim Duncan e Kareem Abdul-Jabbar per il maggior numero di selezioni nella storia della NBA.

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *