Knicks da titolo? Per i bookmakers sì se arrivano Durant e Irving

Knicks da titolo? Per i bookmakers sì se arrivano Durant e Irving

I New York Knicks non partecipano ai play-off dal 2013, e arrivano da una stagione da 17 vittorie, il peggiore record dell’intera Lega.

Eppure solo grazie ai rumors su un possibile approdo di Kevin Durant nella Grande Mela, i bookmaker americani danno i New York Knicks con una probabilità di 16-1 (quota italiana: 17) di vincere il campionato nel 2020, come riportato da ESPN. Solo tre squadre nella Eastern Conference hanno quote migliori per l’anno prossimo: i Milwaukee Bucks 9-2 (quota italiana: 5.5), i Boston Celtics 7-1 (quota italiana: 8) e i Philadelphia 76ers 10-1 (quota italiana: 11).

In molti si aspettano che Durant lasci i Golden State Warriors alla fine di questa stagione, rendendolo uno dei free-agent più richiesti. I Knicks hanno quasi $73 milioni liberi nel salary-cap, il più grande della Lega, che permetterebbe loro di firmare due giocatori al massimo salariale, tra cui proprio KD. Se Durant – o qualsiasi altro grosso nome della free-agency – le quote dei Knicks scenderebbero a 300-1 (quota italiana: 301). Se, invece, ai Knicks dovessero arrivare sia il giocatore della Baia che Kyrie Irving, che potrebbe lasciare Boston quest’estate, i Knicks, invece, potrebbero avere la seconda miglior quota nella Eastern Conference, 12-1 (quota italiana: 13).

I favoriti per i bookmakers rimangono, comunque, i Golden State Warriors, che al momento hanno una quota di 7-4 (quota italiana: 2.75), ma che potrebbero veder scendere in picchiata le loro quotazioni dopo la decisione di Durant.

Altre squadre con possibilità di vincere il Larry O’Brien Trophy sono i Los Angeles Clippers con 16-1 (quota italiana: 17), i Toronto Raptors e i Los Angeles Lakers con 20-1 (quota italiana: 21), e i Denver Nuggets e gli Oklahoma City Thunder con 25-1 (quota italiana: 26).

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *