Play-Off Preview: Brooklyn Nets

Play-Off Preview: Brooklyn Nets

RECORD: 42-40

STELLA: Un gruppo che non partiva con obiettivi da playoff ma che, grazie al talento di D’Angelo Russell e alla sua capacità di caricarsi la squadra sulle spalle, è riuscito ad arrivare addirittura sesto nella Eastern Conference. D-Lo viene dalla sua miglior stagione in carriera, quella del definitivo salto di qualità. Tra i principali candidati al premio di MIP (Most Improved Player) e neo All-Star, l’ex Laker ha fatto registrare medie clamorose: gli oltre 21 punti, 7 assist e 3 rimbalzi di media sono la chiara dimostrazione di come abbia portato il suo gioco ‘to the next level’, facendo mangiare le mani a tutto il mondo gialloviola, principalmente a sua maestà Magic Johnson. Sarà tutto da scoprire il suo impatto in un clima teso e delicato come quello dei playoff, ma viste le premesse, il buon caro D’Angelo non vorrà certo deluderci.

Risultati immagini per d'angelo russell
D’Angelo Russell.

PUNTO FORTE: La freschezza, l’intraprendenza e la voglia di fare dei giovani Nets saranno sicuramente un’arma a doppio taglio, con il manico però dalla parte dei newyorkesi. Brooklyn non è solo l’ex Laker: i vari LeVert, Allen, Harris e Dinwiddie sono sicuramente delle incognite in ottica playoff, ma nel caso dovessero dimostrarsi all’altezza e mantenere il livello di gioco espresso in RS, renderebbero i Nets una pericolosa mina vagante. La squadra fa del tiro da 3 la migliore arma offensiva (tredicesimi nella lega), grazie ai diversi ottimi tiratori a roster, Joe Harris, fresco vincitore del Three-Point Contest, più di tutti. Un altro punto di forza meritevole di essere menzionato è sicuramente il fattore rimbalzi: i Nets si posizionano decimi nella lega in questa speciale classifica, gran parte del merito va dato a Jarrett Allen, al secondo anno nella Lega, che si è fatto distinguere come gran rimbalzista e stoppatore: Lebron, Giannis e Blake Griffin sono state le sue vittime più prestigiose.

PUNTO DEBOLE: Come detto, il giovane roster può portare vantaggi e svantaggi. La poca esperienza dei ragazzi di Kenny Atkinson giocherà sicuramente a loro sfavore e il vero ago della bilancia sarà il modo in cui riusciranno a sopportare questo tipo di pressione. Pressione che, definire elevatissima, è riduttivo. Il fattore palle perse corrisponde ad un altro grande allarme rosso in casa Nets: con la media di più di due palle perse a partita, la franchigia newyorkese si posiziona al 28esimo posto tra le 30 squadre della Lega. Un record di cui sicuramente c’è poco da essere fieri.

ALLENATORE: Americano con cittadinanza spagnola, Kenneth Neil Atkinson, è il vero artefice di questo capolavoro. Sulla panchina dei Nets dal 2016, è stato abile nel ricostruire, insieme al GM Sean Marks, una squadra che sembrava spacciata dopo la disastrosa trade del 2013 che ha cambiato il destino delle due franchigie e anche quello della Eastern Conference, rivelandosi un punto di svolta cruciale nella storia recente della NBA. È stato anche in grado di improntare ai suoi ragazzi un gioco a tratti spettacolare, fatto di extra-pass e tiro dalla dalla lunga distanza.

Risultati immagini per kenny atkinson
Kenny Atkinson.

OBIETTIVO: Parlare di passaggio del turno ci sembra proibitivo, vista la caratura degli sfidanti (Philadelphia 76ers); il vero obiettivo è quello di provare a dare del filo da torcere a Embiid e compagni, provando, magari, a strappare anche una vittoria tra le mura amiche del Barclays Center. Cioè che è importante sarà fare esperienza e iniziare assaggiare il clima playoff, mettendo le basi per un futuro più che luminoso.

AVVERSARIO: Philadelphia 76ers (clicca qui per la preview)

PRONOSTICO: PHI 4-1 BRO

 

Tutte le preview delle altre squadre NBA le trovate -> qui <-

Gabriele Canovi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *