Play-Off Preview: Denver Nuggets

Play-Off Preview: Denver Nuggets

RECORD: 54-28

STELLA: Un gigante di 2 metri e 13 e con un peso di 115 kg che palleggia con una delicatezza spaventosa e trova delle linee di assaggio degne delle migliori point guard è qualcosa di più di un’arma letale. Questa stagione per Nikola Jokic è stata quella della consacrazione perché oltre alle stats in continuo miglioramento, Nikola ha ricevuto anche la meritatissima chiamata durante il weekend dell’ASG. Una chicca statistica è data dal fatto che uno dei pick ‘n roll più efficienti della stagione sia quello tra il centro serbo e Jamal Murray, utilizzato però con Murray da bloccante e Jokic da palleggiatore. Non sempre il centro serbo ha giocato realizzando grandissime prestazioni, ma Denver anche in quei casi ne è uscita quasi sempre con il referto rosa, anche grazie al veterano Millsap, fondamentale per il gioco delle Pepite.

Risultati immagini per nikola jokic
Nikola Jokic.

PUNTO FORTE: Uno dei motivi per i quali i Nuggets sono arrivati nelle posizioni più alte della Western Conference è senza dubbio la capacità di catturare rimbalzi offensivi. Denver, infatti, è prima in questa voce statistica con 11.9 offensive rebound, grazie a un gioco corale – i Nuggets sono secondi per assist di squadra – che permette alla squadra del Colorado di muovere la difesa e raccogliere palloni vaganti. L’altro aspetto che ha contraddistinto la stagione dei Nuggets è stato la difesa: la truppa di Malone è stata la sesta difesa NBA per punti a partita concessi (106.7) ed ha raggiunto l’eccellenza soprattutto nel contestare tiri dall’arco e, infatti, il 33.9% concesso da quella zona di campo e la miglior percentuale della Lega.

PUNTO DEBOLE: Una pecca del roster è quella di non avere tiratori d’eccellenza o comunque di non avere la stella capace di segnare anche in situazioni di gioco rotto, fattore che potrebbe farsi sentire in una fase della stagione in cui le difese diventano più difficili da fronteggiare. Un’altra debolezza è la poca esperienza del roster per quanto riguarda la post-season, fattore che potrebbe essere determinante a livello psicologico.

ALLENATORE: Coach Mike Malone ha disputato davvero una grande stagione e il progetto iniziato pochi anni fa partendo dai soli giovani presi al Draft sta dando i suoi frutti. È solo alla sua sesta stagione da head coach ma ha dimostrato carattere e qualità, creando un ambiente fantastico, perfetto per questi giovani Nuggets.

Risultati immagini per mike malone
Mike Malone.

OBIETTIVO: Dalla seconda testa di serie ci si aspetta almeno il passaggio del primo turno, ampiamente alla loro portata; dal secondo turno in poi, i Nuggets potrebbero incontrare squadre molto più ostiche. Una finale di Conference sembra alquanto improbabile, ma vederli non farebbe di certo scalpore.

AVVERSARIO: San Antonio Spurs (clicca qui per leggere la loro preview)

PRONOSTICO: DEN 4-2 SAS

 

Tutte le preview delle altre squadre NBA le trovate -> qui <-

Saverio Lanzillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *