Curry usa le lenti e tira meglio dall’arco

Curry usa le lenti e tira meglio dall’arco

I Golden State Warriors stanno disputando per l’ennesima volta una stagione fantastica, imponendosi nuovamente come prima forza ad Ovest e nella Lega. La presenza di Kevin Durant è una presenza importante nello spogliatoio, ma il leader indiscusso della squadra a livello psicologico è senza dubbio Stephen Curry, il quale riesce sempre e comunque ad essere il giocatore di riferimento per tutti gli altri giocatori della Baia.

Nonostante sia, a soli 31 anni, universalmente riconosciuto come uno dei migliori cecchini della storia della NBA, nell’ultimo mese ha di molto migliorato la sua percentuale dall’arco, passando dal 43% a circa il 48% nell’ultimo mese.

Proprio Curry, in una recentissima intervista per ESPN, ha dichiarato di aver iniziato ad usare lenti a contatto per rimediare ad una leggerissima miopia. Sembra una cosa da poco, ma sappiamo benissimo quanto la miopia, seppure minima, sia diffusa tra le persone e anche quanto sia sottovalutata come cosa. Chiaramente i miglioramenti sono e saranno minimi ma è una curiosità interessante, visto che lo stesso Curry afferma quanto la sua vista sia più chiara e nitida rispetto al passato.

D’altronde essere professionisti è soprattutto questo: sapersi migliorare sotto ogni singolo aspetto anche quando il problema sembra essere marginale.

Giò Bonfantino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *