Milano cade a Cremona e Venezia ne approfitta battendo Avellino, Brescia rimane in corsa per i playoff.

Milano cade a Cremona e Venezia ne approfitta battendo Avellino, Brescia rimane in corsa per i playoff.
Segafredo Virtus Bologna – VL Pesaro 78-70 (22-11, 45-37, 61-47)
 
Nell’unico anticipo di sabato sera, i bolognesi vincono contro i pesaresi che subiscono così la 17° sconfitta stagionale. Dopo una prima frazione a senso unico, gli uomini di coach Boniciolli provano a ridurre il margine all’ intervallo lungo (45-37). Nella ripresa i padroni di casa gestiscono il vantaggio e ottengono così la seconda vittoria in fila. Alla VL non bastano i 26 di McCree. Per la Segafredo il migliore è Aradori con 19.
Umana Reyes Venezia – Sidigas Avellino 76-65 (22-17, 41-32, 62-50)
Per l’Umana Reyer Venezia arriva la quarta vittoria consecutiva in campionato. Tra le mura amiche del PalaTaliercio, i veneziani passano contro gli irpini. Per i ragazzi di coach De Raffaele grande prova di Watt con 27.
 
Acqua San Bernardo Cantù – Alma Trieste 66-88 (22-24, 38-48, 51-71)
Dopo aver iniziato il girone di ritorno senza sconfitte, per i brianzoli arriva un k.o. A sbancare il PalaDesio è un’ottima Trieste trascinata da Zoran Dragic (21Pt). Nel primo periodo a regnare è l’equilibrio, ma nella seconda frazione i triestini dilagano ed infliggono una pesante sconfitta.
Fiat Torino – Germani Basket Brescia 89-91 
La Germani Basket Brescia guidata da un superlativo Hamilton, autore di 33 punti passa a Torino in volata e continua a sperare nella corsa playoff. Per Torino invece, continua il momento no ed infatti arriva il 4 k.o consecutivo, per la compagine di coach Galbiati.
Dinamo Sassari – Dolomiti Energia Trento 88-70 (21-16, 42-30, 62-45)
La Dinamo Sassari infligge una pesante sconfitta alla Dolomiti Energia Trentino. Gli uomini di coach Pozzecco chiudono al 20′ sul +12, allungando ulteriormente nella ripresa senza troppi patemi. Per i sardi questo successo vale molto soprattuto per tenere vivo il discorso dei playoff.
Happy Casa Brindisi – Openjobmetis Varese 81-77 (21-24, 39-40, 54-57)
Per la Happy Casa Brindisi arriva un successo al fotofinish contro Varese. I pugliesi dopo aver rincorso per tre periodo, firmano il sorpasso nell’ultima frazione e conquistano altri due importanti punti in chiave playoff.
Vanoli Cremona – Armani Exchange Milano 76-72 (16-24, 32-36, 47-51)
Per i campioni d’Italia arriva la seconda sconfitta consecutiva dopo quella subita contro Venezia. Priva di James e Nedovic, l’Armani Exchange cade sul campo di Cremona. Per i padroni di casa decisivo l’apporto di Crawford con 24. All’Olimpia Milano sono vani i 21 di Tarczewski e i 19 di Nunnally.
Oriora Pistoia – Grissin Bon Reggio Emilia 76-80 (17-22, 39-40, 63-63)
Nello scontro salvezza tra le ultime due squadre del campionato è la compagine emiliana, che trascinata dai 21 di Dixon si aggiudica il match. Dopo tre quarti molto equilibrati, nell’ultimo e decisivo gli ospiti trovano il guizzo vincente. Per Reggio una vittoria che vale oro, mentre per Pistoia una sconfitta molto pesante.
a cura di Lorenzo Lubrano

Redazione Airball

Finti baskettari che cercano di parlare di pallacanestro. Giornalisti o giornalai? Fate voi. #BeAirBall

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *