History Dunkest: il record di Scott Allen Skiles

History Dunkest: il record di Scott Allen Skiles

Che sia segnare un gol in un campo da calcio, fare una meta in una partita di rugby o chiudere una schiacciata vincente in un evento pallavolistico, aggiungersi al tabellino dei marcatori è sempre un’emozione unica. Riuscire a portare a termine un’azione vincente con un gesto personale e sentire la folla scalpitare, che sia tuo nonno sugli spalti del palazzetto o gli ultras nella curva di uno stadio, non ha paragoni. Nulla, sportivamente parlando, riesce a farti sentire protagonista come il momento in cui sei proprio tu a segnare per la tua squadra. Nonostante questo, dobbiamo ammettere che qualsiasi giocatore, a seguito di una bella azione di squadra o di un evento fortuito, potrebbe ritrovarsi nella posizione giusta per poter segnare un punto o un gol. Per questo motivo, in qualsiasi sport, sono molto apprezzati i giocatori capaci non solo di segnare ma anche di far segnare. Le abilità offensive e atletiche sono possedute da moltissimi giocatori ma in pochi hanno l’intelligenza e il genio che servono, come si dice in gergo, a “far girare la squadra”. Nel caso specifico della pallacanestro, chi fa un assist per un compagno non lo fa mai per caso. Un passaggio vincente aiuta a creare armonia tra i giocatori e rende felice sia chi lo fa che chi lo riceve, lo sappiamo tutti. Un giocatore diventa un fuori classe quando riesce ad unire al talento e alle doti fisiche l’intelligenza e la lucidità. Molti sono i giocatori in grado di segnare tanti canestri ma pochi quelli capaci di fare tanti assist proprio perché l’intelligenza non è per tutti. Esattamente in virtù di questo ragionamento, possiamo solo immaginare quanto sia difficile segnare una quantità elevata di assist e per questo motivo in questo #HistoryDunkest vogliamo raccontarvi la storia di Scott Allen Skiles. La stagione 1990-1991 segna l’inizio del dominio di Jordan all’interno della lega, ma sono molte le storie da raccontare su questa stagione. Il 30 dicembre 1990 i Denver Nuggets (6-23) volano in Florida per sfidare i Magic (7-23) di Terry Catledge e compagni. Tutta la compagine di Orlando quella sera è in stato di grazia per quanto riguarda le percentuali al tiro e il match si conclude 155-116 in favore dei locali. Ma il risultato non è la sola cosa straordinaria della partita. Infatti a fine gara, la prestazione del playmaker Scott Skiles è la seguente: 22 punti (7/13FG-2/3 3P-6/7 FT), 6 rimbalzi, 2 rubate, 4 perse e ben 30 assist, realizzando così il record per il maggior numero di passaggi vincenti conclusi in una singola partita NBA. In un’epoca dove in molte squadre la coralità del gioco passa in secondo piano, quanto avrebbe totalizzato oggi Skiles con una performance del genere su Dunkest ? La risposta è 65 punti dunkest, di certo non un punteggio qualsiasi per noi fantallenatori. Pensate che qualcuno attualmente potrebbe infrangere questo record? Se sì chi?

A cura di SOS Dunkest

Giò Bonfantino

Saverio Lanzillo

Saverio Lanzillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *