Serie A: caos Olimpia Milano, perde a tavolino con Pistoia

Serie A: caos Olimpia Milano, perde a tavolino con Pistoia

Un altro brutto risveglio per i tifosi dell’Olimpia Milano che, dopo le brutte notizie riguardanti Gudaitis (clicca qui), si sono visti ora revocare anche la vittoria ottenuta ieri sera sul campo di Pistoia (81-91), e vinta a questo punto a tavolino dai toscani.

Il motivo? La causa di tutto ciò riguarderebbe il nuovo arrivato meneghino, James Nunnaly, schierato regolarmente da Pianigiani ma, a insaputa della dirigenza di Milano, impossibilito a giocare per una squalifica. Il fatto risalirebbe infatti al 2016 quando l’ex Houston Rockets vestiva la maglia di Avellino: in quell’occasione il ventottenne di San Josè subì una squalifica legata a un post su Twitter successivo alla seconda gara di semifinale della stagione 2015-2016, in cui la Sidigas aveva perso a Reggio Emilia. La sanzione fu inflitta al giocatore molto tempo dopo – 10 novembre 2016 – quando già vestita la maglia del Fenerbache.

Di seguito il comunicato ufficiale: Ricevuta l’istanza della Società Oriora Pistoia, considerata peraltro inammissibile in quanto non conforme alla procedura di cui all’art. 94 del Regolamento di Giustizia; -preso atto che è stato inserito nell’elenco degli atleti della squadra A/X Armani Exchange Olimpia Milano il giocatore Nunnally James William e che il medesimo ha partecipato alla gara; -compiute le verifiche necessarie in caso di nuovo tesseramento; -considerato che, dalla lettura del casellario, a carico del Nunnally James William risulta una sanzione di squalifica per una gara (C.U. n. 453 del 10.11.2016 T.F. n.47) e che tale squalifica non risulta scontata; -verificato che il tesseramento per la Soc. Pall. Olimpia Milano è del 31 gennaio 2019 e la prima gara di campionato a cui poteva partecipare il Nunnally James William è stata questa del 4 febbraio 2019; -accertata pertanto la posizione irregolare del Nunnally James William.

 

Redazione Airball

Finti baskettari che cercano di parlare di pallacanestro. Giornalisti o giornalai? Fate voi. #BeAirBall

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *