Embiid e Harden giocatori del mese di gennaio. Tra i rookie vincono ancora Doncic e Young

Embiid e Harden giocatori del mese di gennaio. Tra i rookie vincono ancora Doncic e Young

Sono stati nominati i Player of the Month e i Rookie of the Month del mese di gennaio.

A Ovest nessuna sorpresa: premio assegnato a James Harden degli Houston Rockets. Il “Barba” nel primo mese dell’anno ha fatto registrare 43.6 punti, 8.7 rimbalzi, 7.6 assists, 2.0 rubate e 1.2 stoppate nelle 14 partite giocate, nelle quali Houston ha avuto un record di 8-6. Il numero #13 dei Rockets è il quarto giocatore della storia a far registrare almeno 600 punti (l’unico insieme a Chamberlain a farlo in meno di 15 partite), 100 rimbalzi e 100 assists in un mese, l’ultimo fu Michael Jordan nel marzo del 1987. I punti più alti del mese di harden sono stati sicuramente il buzzer-beater con cui ha steso i Warriors, in una partita da 44 punti, 10 rimbalzi e 15 assists, e la prestazione mostruosa del Madison Square Garden, 61 punti e 15 rimbalzi.

 

A Est, invece finisce l’egemonia Antetokounmpo (vincitore sia a novembre che a dicembre): il premio viene, infatti, assegnato a Joel Embiid dei Philadelphia 76ers. Il centro camerunense nel mese di gennaio ha disputato 15 partite (con un record per Phila di 11-4) nelle quali le sue cifre sono state 29.2 punti, 13.8 rimbalzi e 2.0 stoppate. Embiid vince il premio per la prima volta in carriera, per Harden, invece, è la settima volta, la seconda consecutiva.

 

Per quanto riguarda i rookie, invece, nessuna sorpresa: Luka Doncic Trae Young, vincono il premio rispettivamente per la Western e per la Eastern Conference. Lo sloveno chiude il mese di gennaio con 22.4 punti, 8.1 rimbalzi, 6.4 assists e la terza vittoria consecutiva del premio, il play degli Hawks, invece, vince per la seconda volta (a dicembre il premio era andato a Kevin Knox) grazie ai suoi 18.7 punti, 7.2 assists e 3.7 rimbalzi.

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *