I Celtics vincono al Garden. I Rockets perdono a Denver e per i Thunder è la 7^ consecutiva.

I Celtics vincono al Garden. I Rockets perdono a Denver e per i Thunder è la 7^ consecutiva.
Charlotte Hornets vs Memphis Grizzlies 100-92

Partita iniziata male per gli Hornets che vanno sotto di 12 nel primo quarto, nel 2 quarto però la squadra di Charlotte riesce a recuperare e la fine del primo tempo vede un parziale di 45-45.
Il 2 tempo rimane comunque molto equilibrato ma la differenza viene fatta dal black out Grizzlies dal 43′ al 47′ che permette a Williams di mettere due triple consecutive e a Monk di segnare due liberi.
I migliori sono stati Kemba Walker e Mack.

New York Knicks vs Boston Celtics 99-113

Un grande classico dell’Nba ormai un po’ scontato negli ultimi anni.
I Celtics vincono ancora dopo una partita non troppo difficile ed in perenne vantaggio.
L’ultimo quarto New York molla la presa definitivamente e così Boston sferra il colpo di grazia.
Kyrie si porta a casa 23 punti.

Miami Heat vs Oklahoma City Thunder 102-118

I Thunder vincono in casa degli Heats. Il tempo in vantaggio è di 44 minuti circa e per Miami non c’è molta storia.
Paul George sigla 43 punti e non fa ricredere nessuno sulla nomination all’All Star Game.

Utah Jazz vs Atlanta Hawks 128-112

Il primo tempo ambedue le squadre si passano continuamente il pallino del gioco, ma nel secondo tempo inizia a costruire il vantaggio e a racimolare punti su punti.
Alla fine della partita lo scarto è di 16.
Young e Gobert fanno più punti di tutti, rispettivamente 25 e 28 punti.

Denver Nuggets vs Houston Rockets 136-122

I Nuggets si portano a casa la 5^ vittoria consecutiva a discapito dei Rockets che invece subiscono la 5^ sconfitta nelle ultime dieci.
Houston inizia subito bene, nel primo quarto prova subito una mini fuga ma dal 2° quarto in poi è predominio Denver, 33 infatti i minuti passati in vantaggio e 20 i punti massimi dati agli avversari.
La nomina di MVP della partita se la guadagna Malik Beasley che fa 5 punti in più a James Harden.

Martino Luigi Cavallaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *