Ecco i titolari dell’All-Star Game: James si conferma il King

Ecco i titolari dell’All-Star Game: James si conferma il King

Questa notte poco prima che iniziassero le partite la Lega ha annunciato i quintetti titolari per l’All-Star Game che quest’anno si terrà a Charlotte, precisamente allo Spectrum Center casa degli Hornets di sua maestà Jordan.

I capitani delle due squadre East e Ovest saranno Giannis Antetokounmpo e LeBron James, che avranno il compito di scegliere i loro compagni di squadra il 7 febbraio in diretta tv, dopo che il 31 gennaio verranno svelate le riserve scelte dagli allenatori. A completare le squadre ci sono per la Western Conference: Stephen Curry, James Harden, Paul George e Kevin Durant; per quanto riguarda la Eastern Conference, invece, insieme al numero 34 dei Milwaukee Bucks ci saranno Kyrie Irving, Kemba Walker, Kawhy Leonard e Joel Embiid.

Nessuna sorpresa anche se i vari Doncic, Rose e Wade avevano molti più voti dei sopracitati ma le regole dicono che i voti dei fan valgono il 50%,poi per il 25% conta quello dei giocatori e il restante 25% quello dei media; siamo sicuri che sia Luka che Rose rientreranno comunque tra le riserve che verranno scelte dai due coach e verranno annunciati il 1° Febbraio.

Per LeBron James questa è la 15esima apparizione consecutiva all’All-Star Game, partendo da titolare in tutte le edizioni cui ha partecipato (raggiunto Kobe Bryant come presenze in quintetto nella gara delle stelle) ed è il terzo anno di fila in cui risulta essere il più votato. Per quanto riguarda l’Est Antetokounmpo, Leonard e Walker sono alla loro terza partecipazione, con Kemba che è il terzo giocatore di franchigia a partire in quintetto nella partita delle stelle, mentre, Embiid è solo alla seconda; Irving è il più “esperto” con sei partecipazioni. Fa strano non vedere Ben Simmons a Est o B a Ovest, ma sia Walker che Paul George (che ha vinto un tiebreaker proprio con AD per l’ultimo spot nei titolari) stanno giocando rispettivamente la loro migliore stagione ed è giusto premiarli per questo. Per Danilo Gallinari, anche lui alla sua miglior stagione e protagonista con i Clippers, poche speranze di vederlo tra le riserve. Un po’ di Italia potrebbe esserci comunque, dato che Marco Belinelli è, al momento, uno dei tiratori da 3 più affidabili di quest’anno e, quindi, potrebbe tornare alla gara da del tiro 3 punti, che vinse nel 2014 (anno del titolo con gli Spurs).

View this post on Instagram

The Western Conference #NBAAllStar Starters Pool!

A post shared by • #WholeNewGame • (@nba) on

Saverio Lanzillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *