Gli arbitri si scusano per il fischio sul fallo di Lonzo Ball

Gli arbitri si scusano per il fischio sul fallo di Lonzo Ball

Gli arbitri hanno ammesso che il fallo sul tiro chiamato sul possesso difensivo finale dei Los Angeles Lakers non avrebbe dovuto essere chiamato.
Alla fine la chiamata non ha avuto importanza, con i Lakers che sono andati a vincere all’ overtime 138-128.
Con 2,9 secondi rimasti nel quarto quarto e i Lakers in avanti del 122-119, a Lonzo Ball è stato fischiato  un fallo su Russell Westbrook mentre Westbrook sta provando la tripla del pareggio.
Gli arbitri hanno assegnato a Westbrook tre tiri liberi, tutti e tre segnati e la partita è andata all’OT.

In seguito, l’arbitro Tom Washington ha spiegato la chiamata a un giornalista.
“L’arbitro ha chiamato il fallo perché  pensava che Russell avesse iniziato il suo tiro e che fosse chiaramente dietro la linea dei 3 punti e che ci fosse un contatto falloso da parte di Ball”, ha detto Washington.
LeBron James, che non è in viaggio con i Lakers mentre continua la riabilitazione all’inguine sinistro teso è intervenuto sulla chiamata su Twitter.

Dopo che il fallo di tiro è stato chiamato, Luke Walton e diversi giocatori di Lakers, tra cui Tyson Chandler, hanno pregato gli arbitri di prendere in considerazione l’istant replay ma non è successo.
Prima che gli arbitri offrissero la loro spiegazione, Walton si è assunto la responsabilità di come si è svolta tutta l’azione.
“Questo è stato un errore di comunicazione da parte nostra, quindi lo rivedremo”, ha detto Walton. “Gli abbiamo detto di fare fallo, ma era rumoroso lì dentro, non credo che lui abbia sentito…”
Ball ha detto di aver compreso le istruzioni e di non essere d’accordo con la chiamata dell’arbitro al momento.
“Mi hanno detto di fare fallo”, ha detto Ball.
E prima che Ball sentisse la spiegazione degli arbitri, ha preso la responsabilità per Westbrook che ha avuto la possibilità di pareggiare il punteggio dalla linea in una notte che ha sparato 7-per-30 dal campo.
“È colpa mia se ha dato i tiri liberi, quindi forse avrei dovuto fare fallo un po ‘prima”, ha detto Ball. Lonzo si è fatto perdonare all’OT orchestrando bene l’attacco dei lacustri. I suoi punti nello straordinario arrivano con un tiro da 3 e un lay-up acrobatico e a concluso la partita con 18 punti 7 su 17 dal campo, 10 assist e 6 rimbalzi. Westbrook ha realizzato 26 punti ma con 23 tiri sbagliati oltre i 13 rimbalzi e 9 assist.

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *