L’arte della tripla doppia: record e curiosità.

L’arte della tripla doppia: record e curiosità.

Con il passare degli anni si sente sempre più parlare di “tripla doppia” grazie a fenomeni dei numeri come Westbrook, Harden o lo stesso LeBron James, che hanno elevato il concetto di statistica individuale all’ennesima potenza. Basti pensare che Oscar Robertson – fenomenale guardia degli anni ’60 – uno che in carriera ha raccolto più di qualche record da questo punto di vista, ha più volte dichiarato che in carriera avrebbe potuto raccogliere molto di più a livello personale se solo avesse saputo quello che stava facendo (il termine tripla doppia è stato introdotto solo nella stagione 1979-1980). Un altro dato che racconta bene quello che sta succedendo negli ultimi anni è il fatto che tra la stagione 1990-1991 e quella 2010-2011 le triple doppie di media sono state 34 circa; negli ultimi sette anni, invece, il numero è schizzato fino a 59.

E allora abbiamo riassunto alcuni tra i record più interessanti sulla tripla doppia. L’ultima forma di Arte Moderna.

 

Wilt Chamberlain: Il 2 febbraio 1968, il centro dei Philadelphia 76ers mette a referto 22 punti, 25 rimbalzi e 21 assists, nell’unica occasione in cui un giocatore  NBA ha realizzato una doppia-tripla doppia, solo Rondo (18 punti, 17 rimbalzi e 20 assist) e Westbrook (2 volte: 17 punti, 18 rimbalzi e 17 assist; 24 punti, 13 rimbalzi e 24 assists) si sono avvicinati. Nella stessa stagione Wilt fece registrare anche 9 triple doppie consecutive, altro record in una classica in cui lo inseguono il solito Westbrook (7) e James (4).

Risultati immagini per wilt chamberlain philadelphia
Wilt Chamberlain. numero #13 dei Philadelphia 76ers. (Photo by Dick Raphael/Getty Images).

 

Oscar Robertson: Il 24 marzo 1974 “The Big O” fa registrare una prestazione da 14 punti, 10 rimbalzi e 10 assists, per quella che sarà la sua tripla doppia numero 181, l’ultima della sua carriera, per quello che è un record ancora imbattuto: dietro di lui ci sono Magic Johnson (138) e Russell Westbrook (117), l’unico che potrebbe impensierirlo.

Risultati immagini per oscar robertson
Oscar Robertson, numero #12 dei Cincinnati Royals. (Photo by Sports Illustrated).

 

Mark Eaton: Il 18 gennaio 1985, il centro degli Utah Jazz, Mark Eaton, ha segnato un solo canestro dal campo.  Tripla doppia irragiungibile? No! Con i 10 punti segnti dalla linea di tiro libero è arrivato a 12 punti, 20 rimbalzi e 14 stoppate: la tripla doppia con meno canestri segnati dal campo della storia.

Mark Eaton numero #53 degli Utah Jazz. (Photo by Tim DeFrisco/Getty Images).

 

Karl Malone: Il 28 novembre 2003 alla sua prima stagione ai Lakers, ma l’ultima in carriera, è diventato il giocatore più anziano (40 anni e 127 giorni) a mettere a segno una tripla doppia con i suoi 10 punti, 11 rimbalzi e 10 assist contro i San Antonio Spurs. Dietro di lui ci sono Tim Duncan (38 anni e 224 giorni) e Elvin Hayes (38 anni e 148 giorni)

 

Draymond Green: Il 10 febbraio 2017 ha fatto registrare 4 punti, 12 rimbalzi, 10 assist, 10 rubate e 5 stoppate. Questa è stata la prima volta nella storia della Lega nella quale un giocatore ha messo a segno una tripla doppia senza che una categoria delle tre sia quella dei punti.

 

Russell Westbrook: Il 9 aprile 2017, i Thunder battono i Nuggets grazie alla tripla sulla sirena del numero #0. Niente di nuovo se non fosse che quelli sono i tre punti che suggellano una prestazione da 50 punti, 16 rimbalzi e 10 assists, la tripla doppia numero 42 in stagione, mai nessuno ne aveva segnate tante (Oscar Robertson si fermò a 41). Annata da record visto che “Brodie” concluse la stagione in tripla doppia di media (31.6 punti, 10.7 rimbalzi e 10.4 assists), eguagliando sempre Robertson, per poi ripetersi e scrivere un nuovo record l’anno successivo (25.4 punti, 10.1 rimbalzi e 10.3 assists).

 

James Harden: Il 31 gennaio 2018 il Barba è entrato nei libri di storia NBA, il numero #13 degli Houston Rockets è stato il primo giocatore a realizzare una tripla doppia con 60 punti segnati, ai quali ha aggiunto 10 rimbalzi e 11 assist, tirando 19/30 dal campo e 17/18 ai liberi.

 

Nikola Jokic: Il 15 febbraio 2018 Nikola Jokic ha terminato la partita dei suoi Nuggets contro i Bucks con 30 punti, 17 assists e 15 rimbalzi. Niente di particolare per un giocatore che ci ha spesso abituato a prestazioni del genere, se non fosse che Jokic per raggiungere la tripla doppia ha impiegato appena 14 minuti e 33 secondi, il più veloce di sempre a farlo (meglio di Jim Tucker, 17 minuti nel 1955). Il giocatore serbo è, inoltre, l’unico insieme a Chamberlain ad aver fatto una tripla doppia da più di 30 punti senza sbagliare nessun tiro dal campo.

 

Markelle Fultz: Il 12 aprile 2018, Markelle Fultz è diventato il giocatore più giovane della storia a far registrare un tripla doppia (19 anni e 317 giorni) grazie ai 13 punti, 10 rimbalzi e 10 assist messi a segno contro i Milwaukee Bucks, con i quali ha superato Lonzo Ball (20 anni e 15 giorni) e LeBron James (20 anni e 20 giorni).

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *