I record NBA imbattibili

I record NBA imbattibili

Se avete un po’ di dimestichezza col mondo sportivo a stelle e strisce saprete sicuramente che, oltreoceano, non possono assolutamente mancare le statistiche, su qualsiasi sfumatura del gioco, anche le più assurde.

Oggi però, rientriamo un po’ nella norma, andando a vedere i record che – probabilmente – mai nessuno riuscirà a battere.

100. Sono ovviamente i punti segnati in una singola partita da Wilt Chamberlain, record che difficilmente verrà mai battuto da qualcuno. Ci provò Kobe Bryant in una notte canadese di fine gennaio, ma si fermò “soltanto” ad 81. Ecco, se i punti non vi bastano, un altro fondamentale tanto caro al compianto Wilt era quello dei rimbalzi: in una partita ne catturò 55, sfidiamo chiunque a fare di meglio…

Risultati immagini per wilt chamberlain

15’806. Qui siamo proprio su un altro livello, è anche solo difficile immaginare di poter fare così tanti assist in carriera. Già, perché il record in questione porta il nome di, indovinate un po’, John Stockton che in 19 anni di NBA ha portato così tante assistenze vincenti per i compagni, andando ad oltre 10 di media in carriera. Il numero non vi sorprende? E se vi dicessimo che Jason Kidd si trova in seconda posizione, e dista più di 3000 assist?

Risultati immagini per john stockton

11. Come ci si sente a non avere più dita disponibili dove mettere gli anelli? Per sapere la risposta basta chiedere a Bill Russell, assoluta leggenda di questo sport ed icona indelebile dei Boston Celtics, squadra con cui ha conquistato undici campionati in sole tredici stagioni. Una percentuale di vittorie assolutamente spaventosa, considerando anche la sua rivalità in quegli anni con un altro gigante di questo sport, Wilt Chamberlain.

Risultati immagini per bill russell

48,5. Torniamo a parlare del centro, tra gli altri, dei Globetrotters e Lakers. Questa resta, tra tutte, forse la più clamorosa, sportivamente parlando, tra i record che abbiamo trattato in questo articolo. Torniamo per un attimo alla stagione 1961/62, quella dei 100 punti. A rendere ancora più magico quell’anno, già formidabile considerando i di 50,4 punti a partita e 25,7 rimbalzi a partita, furono i suoi 48,5 minuti di media giocati, un dato strano, se pensiamo al fatto che gli incontri durano 48 minuti. Tutto però è possibile quando parliamo di Wilt Chamberlain che, oltre ad essere stato in campo per tutti i minuti regolamentari della stagione, non è andato in panchina neanche nei vari supplementari giocati dai suoi Philadelphia Warriors.

Risultati immagini per wilt chamberlain

– 7. Ah, se quello letto fino ad ora non vi ha stupito, reggetevi forte perché ci troviamo di fronte all’unico record veramente impossibile da battere. Il nostro protagonista è Cal Bowdler, rookie degli Hawks scelto alla quinta ne draft del 1999. In una sfida di novembre contro i Blazers, poi persa dalla franchigia della Georgia, Cal entrò in campo con un atteggiamento molto aggressivo, commettendo di fatto il sesto fallo dopo solo dieci minuti dal suo ingresso. Tutto normale direte, se non fosse che il segnapunti dimenticò di aggiornare la statistica, permettendo al giocatore degli Hawks di restare in campo un altro paio di minuti, giusto di commettere un altro fallo, il settimo.

Risultati immagini per cal bowdler

Claudio Rosa

21 anni, studente all'Università Cattolica del Sacro Cuore, aspirante giornalista ma giornalaio per passione, tifoso Lakers nel tempo libero ed amante occasionale dello stretch four.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *