Per Milano sono 12, Varese e Sassari passeggiano contro Cantù e Pesaro, Trieste vince a Venezia.

Per Milano sono 12, Varese e Sassari passeggiano contro Cantù e Pesaro, Trieste vince a Venezia.

Openjobmetis Varese – Acqua San Bernardo Cantù 89-71 (37-18, 54-37, 72-54)

Nel derby tra Varese e Cantù ad imporsi sono i padroni di casa che infliggono un’altra pesante sconfitta alla squadra brianzola. Per i ragazzi di coach Caja tutto è semplice fin dalle prima battute. Dopo i primi 10’, Varese conduce sul +19. Il migliore per i biancorossi è Scrubb, autore di 27 punti. 

Armani Exchange Milano – Germani Basket Brescia 87-75 (28-22, 46-40, 63-56)

L’Olimpia nonostante le assenze di Gudaitis e Nedovic, non si ferma neanche a Natale ed ottiene così il dodicesimo successo consecutivo in campionato, aggiudicandosi il derby contro Brescia, priva ancora in cabina di regia di Luca Vitali. Per i campioni d’Italia grande prova di Kaleb Tarczewski con 23 punti.  A bresciani non bastano i 21 di Jared Cunningham.

Segafredo Virtus Bologna – Grissin Bon Reggio Emilia 81-69 (28-15, 41-40, 57-52)

Nella gara del PalaDozza ad uscire vincitrice è la squadra di casa che dopo un buon primo quarto, si ritrova all’intervallo lungo solo avanti di un punto. Nella ripresa però non si fa sorprendere e conquista un altro importante successo. Per i bolognesi il miglior realizzatore è Punter con 21. A Reggio sono vani i 18 di Allen. 

Umana Reyer Venezia – Alma Trieste 75-83 (11-12, 31-43, 51-57)

Dopo un primo periodo molto bilanciato, l’Alma chiude all’intervallo lungo sul +12. I padroni di casa provano nel secondo tempo di ricolmare il gap, ma il tentativo non va a buon fine. Trieste sbanca il Pala Taliercio. Il migliore nei triestini è il grande ex di giornata, Peric con 14 punti.  Ai lagunari non bastano i 15 di Washington. 

Oriora Pistoia – Dolomiti Energia Trentino 70-78 (20-23, 36-35, 54-56)

Seconda vittoria consecutiva in trasferta per Trento che passa sul difficile campo di Pistoia. Dopo tre periodi molto equilibrati, i ragazzi di coach Maurizio Buscaglia riescono a trovare il guizzo nell’ultima frazione. Per i bianconeri buonissimo apporto di Craft con 22. 

Dinamo Sassari – VL Pesaro 114-73 (28-14, 47-30, 80-46)

Dopo tre k.o in fila, la Dinamo Sassari ritrova il successo “passeggiando” su Pesaro. Invece per i marchigiani arriva  la quarta sconfitta consecutiva. Già nel primo tempo i sardi archiviano il match e nel secondo dilagano ulteriormente nel punteggio. Nella Dinamo sono ben otto i giocatori in doppia cifra. 

Happy Casa Brindisi – Vanoli Cremona 80-86 (16-31, 34-46,  60-64) 

Dopo un primo tempo favorevole ai lombardi , nei restanti 20’ di gioco i pugliesi riescono ad impattare a quota 69. Cremona però nel finale rimane lucida e conquista i due punti dopo la sconfitta rimediata nel derby contro Brescia. Per la Vanoli il top scorer è Aldridge con 29. 

Fiat Torino – Sidigas Avellino 79-96 (30-23, 46-42, 60-66) 

Nel posticipo di serata, Avellino passa al Pala Vela ed ottiene così la terza vittoria consecutiva in campionato. Per la Fiat invece arriva un’altra sconfitta che potrebbe essere fatale per il futuro di coach Larry Brown sulla panchina piemontese. Per gli irpini grande gara di Green con 26 punti.. 

A cura di Lorenzo Lubrano

Redazione Airball

Finti baskettari che cercano di parlare di pallacanestro. Giornalisti o giornalai? Fate voi. #BeAirBall

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *