L’Armani Exchange Milano si arrende ad Instanbul, il Madrid si aggiudica il “Clasico” contro il Barcellona.

L’Armani Exchange Milano si arrende ad Instanbul, il Madrid si aggiudica il “Clasico” contro il Barcellona.

Olympiacos – Anadolu Efes Pilsen 88-81 (25-12, 48-46, 65-68)

Dopo aver chiuso sotto di tredici la prima frazione, l’Efes chiude all’intervallo lungo sotto di due, siglando il sorpasso nella terza frazione. I greci però non ci stanno e nell’ultimo quarto rimettono la testa avanti e conquistano altri due punti in classifica. 

CSKA Mosca- Khimki 88-74 ( 24-17, 49-40, 75-53)

Nel match tutto russo ad uscire vincitore è il CSKA Mosca che vince contro il Khimki. Decisivo nel punteggio finale il terzo quarto in cui i padroni di casa allungano sul +20, gestendo poi nell’ultima frazione senza patemi. 

Fenerbahce -Armani Exchange Milano 92-85 ( 15-21, 40-40, 67-58)

Per l’Olimpia Milano arriva la quarta sconfitta consecutiva in Eurolega contro il Fenerbahce. I ragazzi di coach Pianigiani però dimostrano carattere, rimanendo a contatto e cedendo solo nel fianle. Ai milanesi non bastano i 31 di un superlativo Mike James. 

Maccabi Tel Aviv – Baskonia 79-81 ( 17-22, 41-36, 61-54)

Il Baskonia passa al fotofinish sul parquet del Maccabi. Per tre quarti l’inerzia del match è favorevole ai padroni di casa, che però nel finale si fanno sorprendere dalla squadra basca  subendo un k.o. 

Real Madrid – Barcellona 92-65 (22-17, 53-30, 69-50)

Nel Clasico a trionfare è il Real Madrid, che infligge una sonora sconfitta ai rivali del Barça. Dopo una prima frazione all’insegna dell’equilibrio, i ragazzi di coach Caso chiudono al 20’ sul +23 e amministrano poi senza troppe difficoltà il ritmo della partita.

Bayern Monaco – Zalgiris Kaunas 88-84 (18-12, 46-38, 63-61)

I tedeschi conquistano la sesta vittoria in Eurolega battendo in volata lo Zalgiris Kaunas. Per il Bayern ottima prova di Derrick Williams con 27 punti. Ai lituani non bastano i 21 di Brandon Davies. 

Panathinaikos – Darussafaka 75-67 (22-16, 43-32, 57-53)

Dopo un primo tempo favorevole ai greci che riescono ad allungare sulla doppia cifra di vantaggio, nella terza frazione la compagine turca riduce il gap sul -4. Il Pana però non fa scherzi e conquista un altro successo in quel di Oaka.  

Gran Canaria – Buducnost 95-85 (26-20, 56- 34, 82-57)

Terza vittoria in fila per gli spagnoli che in casa battono il Budcnost. I padroni di casa riescono ad allungare in maniera cospicua all’intervallo lungo, chiudendo al 20’ sul +22. Nel secondo tempo la compagine ospite riesce solo a ridurre lo svantaggio e non a ricolmare il gap. 

A cura di Lorenzo Lubrano

Redazione Airball

Finti baskettari che cercano di parlare di pallacanestro. Giornalisti o giornalai? Fate voi. #BeAirBall

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *