Il grande inizio stagione dei Denver Nuggets

Il grande inizio stagione dei Denver Nuggets

Subito dopo la fine della partita che i Denver Nuggets hanno portato a casa battendo i Toronto Raptors 106-10,  allungando così la serie di vittorie a sei partite, i giornalisti hanno chiesto alla guardia dei Nuggets, Jamal Murray, cosa ne pensasse riguardo la prestazione del compagno di squadra Nikola Jokic.
Prima che Murray potesse rispondere alla domanda, in sottofondo è partita la musica e Murray ha sorriso indicando al cameraman un angolo dello spogliatoio.
C’era Jokic, fresco di una tripla doppia da 23 punti, 11 rimbalzi , 15 assist che si rilassava ascoltando musica.
Murray scuotendo la testa e ridendo ha detto “Guarda, questo è quello con cui devo fare i conti tutti i giorni”.

Insomma, questi Nuggets si stanno divertendo, giocano bene e in maniera efficiente visto che il record è 16-7 e condividono la prima posizione con i Clippers nel pazzo West. Indiscrezioni, inoltre, parlano di un possibile ritorno di Isaiah Thomas che potrebbe portare in uscita dalla panchina punti e alternative in attacco. La stella di questi Nuggets è indubbiamente il centrone serbo che fino ad ora sta viaggiando a 16,7 punti, 9,7 rimbalzi 7,5 assist e 1,4 recuperi di media a partita, ma questo avvio convincente è merito anche di Millsap che nel gioco di Denver è indispensabile e non a caso è stato votato “giocatore della settimana” a Ovest; di Murray che detta bene i tempi di gioco, sta crescendo e si prende sempre più responsabilità in attacco, nonostante la cartacea d’identità dica 22; delle sorprese come la guardia Morris e Hernangomez, che stanno disputando una stagione solida e che sbagliano pochissimo in campo.

Insomma, sono una delle squadre più in forma della Lega e nelle prossime settimane avranno altri scontri interessanti contro OKC, di nuovo contro Toronto, contro i sorprendenti Clippers e contro gli Spurs, che non stanno brillando ma che hanno pur sempre un certo Popovich in panchina. Fino ad ora la squadra del Colorado ci ha stupito, vediamo se riuscirà a confermarsi anche nelle prossime settimane per sfatare il taboo play-off dopo due noni posti consecutivi.

Saverio Lanzillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *