Partite con più di 50 punti: chi è il migliore?

Partite con più di 50 punti: chi è il migliore?

Segnare un canestro è arte, segnarne tanti è, invece, un mestiere per pochi. Quando poi si parla di giocatori capaci di mettere a referto più di 50 punti in una singola partita, allora la lista si accorcia notevolmente.

Chi c’è nella top-10? Scopriamolo insieme.

 

10. Damian Lillard

Dopo aver superato Bernard King, fermo a 8, al decimo posto con 9 cinquantelli troviamo il giocatore dei Blazers: i primi due li ha messi a segno nella stagione 2014-15, la sua quarta nella Lega. Da allora ne ha segnato almeno uno ad annata per arrivare ai quattro della stagione 2019-20, comprese le due uscite da più di 60 punti.

Immagine
Damian Lillard.

 

9. Rick Barry

In carriera per 14 volte è andato sopra i 50 punti, purtroppo però, in 5 occasioni giocava nella ABA e questo lo fa scendere al nono posto in classifica con 9 cinquantelli complessivi. In sole 10 stagioni NBA, nove volte ha fatto registrare un cinquantello o più, compresi i 64 in maglia Warriors della stagione 1973-1974.

Immagine
Rick Barry.

 

8. Kareem Abdul-Jabbar

Un altro mostro sacro in carriera è riuscito ad andare sopra quota 50 per 10 volte, otto delle quali messi a segno nelle prime tre stagioni nella Lega (1969-1972), quando il suo nome era ancora quello di Lew Alcindor e la sua squadra i Milwaukee Bucks. Gli altri due sono arrivati un paio di stagioni più tardi, appena prima di trasferirsi a Los Angeles dove il miglior marcatore ogni epoca non ha mai scavallato quota 50.

Immagine
Kareem Abdul-Jabbar.

 

7. Allen Iverson

Non poteva mancare in questa classifica, con 11 volte sopra i 50 in carriera, The Answer. Il primo è datato 12 aprile 1997, quando AI era ancora rookie, ne sono poi arrivati altri dieci impreziositi dai 60 del febbraio 2005 e dai 51 del 2008, a 32 anni, nell’unica escursione sopra i cinquanta con una maglia diversa da quella dei 76ers (Iverson era ai Nuggets).

Immagine
Allen Iverson.

 

6. LeBron James

Quello della passata stagione contro gli Heat è stato il cinquantello numero 12 in carriera per il Re, ottenuti con tre squadre diverse: Cleveland, Miami e Los Angeles. Il primo lo ha fatto registrare nella sua stagione da sophomore (56), dopo che in quella da rookie si era fermato a 41. Il massimo in carriera è rappresentato dai 61 contro i Charlotte Bobcats nella sua ultima stagione a South Beach.

Immagine
LeBron James.

 

5. Elgin Baylor

Al quinto posto con 17 partite da più di 50 punti c’è Elgin Baylor: Mr. Inside nelle sue prime cinque stagioni nella Lega, giocate nei Minneapolis Lakers (poi diventati Los Angeles Lakers), è andato per 17 volte sopra quota cinquanta (di cui 14 in tre anni, 1960-1963). Il massimo lo ha raggiunto nel autunno del ’60 quando ne segnò 71 ai New York Knicks.

Immagine
Elgin Baylor.

 

4. James Harden

Il Barba con 23 partite da cinquanta o più punti in carriera è, al momento, il giocatore in attività con il maggior numero di cinquantelli. In maglia Thunder non ci era mai riuscito; ha cominciato nel 2014-15 con i 50 contro Dallas e i 51 contro Sacramento, fino ad arrivare ai 5 in appena due mesi della stagione in corso. Harden è anche il giocatore con la seconda striscia più lunga della NBA per partite da almeno cinquanta punti in stagioni consecutive (6).

Immagine
James Harden.

 

3. Kobe Bryant

25 escursioni sopra quota cinquanta per Kobe Bryant, al terzo posto in classifica, nelle sue 19 stagioni ai Lakers. Tre sono le stagioni più importanti: quella 2005-06, quando oltre alla partita degli 81 va altre 5 volte sopra i 50: quella 2006-2007, quando ne colleziona addirittura 10, di cui 4 consecutivi (65, 50, 60, 50); e quella 2015-16, l’ultima nella Lega, quando segna 60 punti agli Utah Jazz nell’ultima partita della sua straordinaria carriera.

Immagine
Kobe Bryant.

 

2. Michael Jordan

Sul secondo gradino del podio si posiziona MJ, che sopra ai 50 ci è andato per ben 31 volte in 15 stagioni, tutte con la maglia dei Chicago Bulls ad esclusione di una, l’ultima, ottenuta a 38 anni con la maglia dei Washington Wizards. Le chicche per MJ sono i 69 punti segnati contro i Cleveland Cavaliers e le otto volte sopra i 50 della fantastica stagione 1986-87.

Immagine
Michael Jordan.

 

1. Wilt Chamberlain

Non poteva che esserci lui al primo posto, grazie ad un record che durerà ancora per tantissimi anni (ammesso che venga battuto). Sì, perchè Wilt Chamberlain è andato 118 volte sopra i 50 punti, grazie soprattutto all’annata 1961-62, in cui lo ha fatto 45 volte (7 consecutivi), probabilmente la migliore mai giocata su un parquet: 50.4 punti di medi e i 100 punti in una singola partita. Irraggiungibile.

Immagine
Wilt Chamberlain.

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *