Le 8 squadre ad aver vinto con un 4-0 le Finals!

Le 8 squadre ad aver vinto con un 4-0 le Finals!

Come ogni anno, tutte – o quasi tutte – le squadre Nba cominciano la stagione con un solo obiettivo in testa, quello di arrivare alle Finals.

E come per loro, anche noi spettatori ed appassionati non vediamo l’ora di assistere a quelle due settimane di puro basket, il migliore del pianeta, dove solo due franchigie si contendono la gloria eterna.
Diciamo però che non sempre però le Finals sono state combattute, anzi, tutt’altro: ecco a voi le  7 squadre capaci di vincere l’anello con un 4-0.

 

  • Boston Celtics

Quando parliamo di classifiche di questo genere non possiamo non menzionare loro, i Boston Celtics. La franchigia del Massachusetts, oltre ad avere il maggior numero di titoli vinti (18), è stata anche la prima a mettere a segno uno sweep, durante la stagione 1958/59. Gli avversari? Niente meno che i Minneapolis Lakers, antenati dei più conosciuto Los Angeles Lakers con i quali poi Boston metterà su una delle rivalità più belle ed iconiche dello sport.

(credits: Nba Hoops Online)

 

  • Milwaukee Bucks

Ah, i Milwaukee Bucks. Magari per i meno esperti potrà stupire anche solo il fatto che questa bella squadra posizionata in uno dei più apatici borghi a stelle e strisce sia anche riuscita a conquistare dei titoli. In verità i Bucks hanno fino ad ora collezionato un solo campionato Nba e, a rendere più magico – come se non bastasse – questo momento, hanno pure piazzato un bel 4-0. Gli sfortunati sparring partners furono i Baltimore Wizards, alla loro prima ed ultima apparizione alle Finals.

(credits: Nba.com / I Milwaukee Bucks, campioni Nba 1970/71)

 

  • Philadelphia 76ers

Anche nella città dell’amore fraterno hanno vissuto una settimana perfetta. È la primavera del 1983, e Phila, forte del miglior record stagionale e dell’MVP della Regular Season, Moses Malone, si apprestava a giocare le Finals contro loro, i Los Angeles Lakers di Magic Johnson e Kareem Abdul-Jabbar. Dal 22 Maggio al 31, è questo il periodo più magico della storia dei sixers che annientarono in ogni aspetto del gioco i grandi Lakers.

(Photos by NBA Photos/NBAE via Getty Images)

 

  • Detroit Pistons

C’è da dire che Phila non fu l’unica a fare la voce grossa con i californiani. A soli sei anni dalla clamorosa sconfitta con i 76ers infatti, LA ci ricasca, questa volta con Detroit: è il 13 giugno 1989 quando i Pistons vincono il loro primo titolo Nba, battendo 4-0 i Lakers con una squadra senza un singolo giocatore inserito in uno dei tre team della Regular Season.

 

  • Houston Rockets

Se vi dovesse venir posta una domanda del tipo ‘ quali sono i centri più forti di sempre? ’ avete due possibilità: o andare sul classico, rispondendo un secco Shaquille O’Neal, o sul nostalgico, con un mai banale Hakeem Olajuwon. Ecco, c’è stata una volta in cui questi due fuoriclasse del gioco, si sono scontrati in una serie di Finals. Ad uscire con le ossa rotte fu però O’Neal, che venne spazzato via con i suoi Magic in 4 gare dai Rockets di Hakeem.

 

  • Los Angeles Lakers

Ci stavamo un po’ preoccupando vero? Li abbiamo già menzionati in precedenza, ma sempre nella parte sbagliata del racconto. Bene, perché anche i Lakers, ovviamente, hanno avuto il loro momento estremo di gloria nel 2002, quando Kobe e Shaq si ritrovarono contro i New Jersey Nets di Jason Kidd. Di vera partita ce ne fu davvero poca, con i campioni della Eastern annientati in 4 match, consegnando ai Lakers il quattordicesimo titolo della loro storia.

(credits: Jeff Haynes)

 

  • San Antonio Spurs

Arriviamo ora sempre più vicini ai nostri giorni, perché forse questa Finale se la ricorda un po’ più di gente. È il 2007, e in fondo ci arrivano i Cleveland Cavs di LeBron James. Già, il prescelto, tutti gli Stati Uniti sono lì, pronti a guardare cosa farà LBJ, che per la prima volta giocherà per l’anello. L’interesse però scemerà pian piano, perché dall’altra parte c’era una delle squadre più belle ed armoniose di sempre, i San Antonio Spurs di quei tre, Parker, Duncan e Ginobili. Non ci fu mai realmente partita, con James che da solo provò a tener testa a tutti gli Spurs, guidando quei Cavs, forse la più scarsa squadra mai arrivata alle Finals, verso una missione impossibile anche per lui.

 

  • Golden State Warriors

Per ultimi loro, ma ultimi soltanto in ordine cronologico. L’ultimo sweep porta infatti la loro firma, quel 4-0 della scorsa annata ai danni, ancora una volta, di LeBron James.
Per Golden State invece fu la seconda volta, unici nella storia: la loro prima Finals vinta senza perdere neanche un incontro fu nel 1975, quando i Warriors vinsero il loro terzo titolo contro i Bullets – che nel frattempo si erano spostati a Washington – guidati dall’indimenticabile Rick Barry.

Claudio Rosa

21 anni, studente all'Università Cattolica del Sacro Cuore, aspirante giornalista ma giornalaio per passione, tifoso Lakers nel tempo libero ed amante occasionale dello stretch four.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *