Fultz vuole lasciare Philadelphia

Fultz vuole lasciare Philadelphia

Ve l’avevamo raccontato già qualche giorno fa, ma ormai quella che sembrava soltanto una supposizione, ora sta prendendo sempre più corpo: Markelle Fultz sempre più lontano da Phila?

La risposta sembra essere proprio di sì dato che, come saprete, tra il playmaker e la Città dell’amore eterno non sembra mai essere scoccata la scintilla.  Questa’estate Brown, coach dei Sixers, aveva stupito tutti decidendo di cucire su JJ Redick un ruolo da sesto uomo, riportando così in quintetto Fultz.
La scelta non ha dato grandi frutti, ed è stata accantonata nel giro di poche settimane.

A peggiorare la situazione ci ha pensato Jimmy Bulter, approdato a Philadelphia da pochi giorni: con l’arrivo dell’ex Bulls infatti, minuti e palloni giocabili dal prodotto di Washington caleranno ancora di più. Ed ora l’ultimo atto di questa vicenda: pare infatti che Fultz abbia deciso di chiedere la cessione, pensando quindi di aver fatto il suo tempo a Phila.

Una parabola discendente che ha quasi del clamoroso, se pensiamo soltanto al fatto che il giocatore fu scelto alla numero 1 dello scorso Draft. Tutto ciò è ancora più surreale se aggiungiamo il fatto che fu proprio Philadelphia a scambiare la propria terza scelta – da cui poi venne pescato Tatum – oltre alla prima dei Lakers, per accaparrarsi il talentuoso play.

Infortuni, come quello alla spalla che ne ha tormentato la tecnica di tiro, e di sicuro anche qualche blocco a livello mentale, non hanno permesso a Fultz di rispettare le premesse.
Ai 76ers serve qualcuno in uscita da una panchina veramente corta, se si pensa che lo scorso anno c’erano Belinelli ed Ilyasova, due che hanno spostato le sorti della franchigia, mentre il giocatore è in cerca di un luogo sereno dove ricominciare da capo la propria avventura in NBA e avere continuità d’impiego.

Markelle ha, quindi, recentemente espresso la volontà di lasciare Philly, ma ci sarà qualcuno con la voglia di scommettere nuovamente sul suo talento, nonostante i tanti problemi che hanno costellato la sua breve carriera NBA? Che la trade possa essere la scelta più vantaggiosa per entrambi?

Qui sotto trovate quello che sarebbe capace di fare l’ex Washington Huskies:

Claudio Rosa

21 anni, studente all'Università Cattolica del Sacro Cuore, aspirante giornalista ma giornalaio per passione, tifoso Lakers nel tempo libero ed amante occasionale dello stretch four.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *