Kemba ne mette 43, Clippers e Grizzlies raggiungono Portland in vetta, Utah continua a precipitare, i Bucks vincono il big match.

Kemba ne mette 43, Clippers e Grizzlies raggiungono Portland in vetta, Utah continua a precipitare, i Bucks vincono il big match.
(8-8)Charlotte Hornets 117-112 Boston Celtics(9-8)

Charlotte batte Boston trascinata dal solito Kemba Walker. Partita che si decide nell’ultimo periodo di gioco, con le squadre appaiate nel punteggio e con lo sprint decisivo degli Hornets firmato dalla coppia Parker-Walker. Dopo il 60ello rifilato ai Sixers Kemba ne mette altri 43 con 4 rim e 5 ast. Dall’altro lato Irving realizza 27 pti e 11 ast che, però, non bastano ai Celtics.

(8-6)Detroit Pistons 113-102 Cleveland Cavaliers(2-13)

Vittoria facile per i Pistons sui Cavs. Partita a senso unico con i ragazzi di Casey in vantaggio dalla palla a due alla fine della partita. Cleveland troppo inferiore per provare a competere contro Detroit che vince la quarta partita nelle ultime cinque disputate. Da evidenziare la coppia Griffin-Drummond autori di due doppie doppie con l’ex Clippers che fa 21 pti, 12 rim, 5 ast e il centrone che mette 23 pti, 16 rim. Unica nota positiva per i Cavs la costante crescita del rookie Sexton.

(11-6)Indiana Pacers 121-94 Utah Jazz(8-9)

I Pacers sfruttano il periodaccio dei Jazz e portano a casa la vittoria. Partita sempre in controllo di Indiana che nel corso dei minuti accumula vantaggio e con Utah mai in grado di riprendere il risultato. Periodo molto difficile per la squadra di coach Snyder che sta pagando le difficoltà da sophomore di Mitchell. Per Indiana top scorer Bogdanović con 21 pti. Per i Jazz Rubio ne mette 28.

(12-7)Philadelphia 76ers 119-114 Phoenix Suns(3-13)

Phila fatica un po’ ma alla fine la spunta contro i Suns. Partita che vede Phoenix addirittura avanti nel punteggio a fine primo quarto 26-36, ma dal secondo quarto emerge tutta la differenza tra le due squadre anche se i Suns fino all’ultimo provano a compiere un’impresa. Per Phila Embiid conclude con 33 pti, 17 rim e Simmons sfiora la tripla doppia (19 pti, 11 rim, 9 ast). A Phoenix non bastano i 37 punti di Booker.

(3-14)Atlanta Hawks 119-127 Los Angeles Clippers(11-5)

Vincono i Clippers che raggiungono Portland e Memphis in cima alla Western Conference. Atlanta molto combattiva dalle fasi iniziali della partita che crea non pochi problemi alla squadra di Doc Rivers che alla fine,però, fa valere tutta la sua superiorità e nel quarto periodo recupera i sette punti di svantaggio e vince. Trascinatore per i Clippers Harrell che realizza 25 pti e 11 rim. Agli Hawks non basta la buona prova di Trae Young che conclude con 25 pti e 17 ast.

(11-5)Memphis Grizzlies 98-88 Dallas Mavericks(7-9)

Sesta vittoria per i Grizzlies nelle ultime sette gare. Partita che si decide tra il 43esimo e il 46esimo con Memphis che realizza un parziale di 10-0 che Dallas negli ultimi minuti non riesce a recuperare. Per i Grizzlies Conley ne mette 28 con 5 rim e 7 ast e Gasol realizza 17 pti e 15 rim, ai Mavs non bastano i 19 pti di Smith Jr e le doppie-doppie di DeAndre Jordan (17 pti, 20 rim) e Dončić (15 pti, 10 rim).

(12-4)Milwaukee Bucks 104-98 Denver Nuggets(10-7)

Il big match di giornata lo vince Milwaukee. I Nuggets rimangono avanti per quasi tutta la partita ma a fine terzo quarto vengono raggiunti e superati da Milwaukee e nel quarto quarto hanno la meglio i ragazzi di Budenholzer. Per i Bucks mattatore Giannis con una partita da 29 pti, 12 rim, 6 ast.

(10-7)New Orleans Pelicans 140-127 San Antonio Spurs(8-8)

Spurs alla quarta sconfitta nelle ultime cinque gare. Partita dall’alto punteggio complice anche l’attacco dei Pelicans guidato da Davis che risulta essere uno dei migliori della lega. Ben quattro giocatori di New Orleans sopra i 20 punti e sei totali in doppia cifra. Top scorer di gara Davis che realizza 29 pti, seguito da Moore con 24, Holiday con 21 e Randle con 21 a cui aggiunge anche 14 rimbalzi e 10 assist (leggi qui).

(9-8)Sacramento Kings 117-113 Oklahoma City Thunder(10-6)

Ritorno in campo con sconfitta per Westbrook. Partita equilibrata fino a quando, sul risultato di 98-96 per i Kings, Hield decide di mettere tre triple consecutive che allontanano i Thunder che nei minuti finali non riescono nella rimonta. Hield chiude con 25 pti, mentre Westbrook torna con 29 pti, 13 rim e 7 ast.

Saverio Lanzillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *