Tegola Lakers, si ferma Rondo

Tegola Lakers, si ferma Rondo

Nella notte in cui LeBron James fa registrare una mostruosa prestazione da 44 punti, 10 rimbalzi e 9 assist e scalza Wilt Chamberlain dal quinto posto della classifica dei migliori marcatori All-time, i Lakers perdono Rajon Rondo.

Il playmaker ex-Pelicans negli ultimi minuti della partita di questa notte con i Portland Trail Blazers nel tentativo di recuperare un pallone si è rotto la mano. A fine partita Rondo non ha voluto parlare dell’infortunio, liquidando frettolosamente le telecamere all’uscita dello Staples Center.

Chi, invece, ha lasciato dichiarazioni è stato il suo allenatore Luke Walton, che ha parlato di uno stop che potrebbe andare dalle 2 alle 4/5 settimane. Molto dipenderà dai controlli ai quali si sottoporrà il numero #9, esami che saranno utili sia per verificare l’entità dell’infortunio e i relativi tempi di recupero sia per capire se Rondo dovrà o meno sottoporsi ad un intervento chirurgico.

La stagione di Rajon Rondo era iniziata nel migliore dei modi, con il posto da titolare e con degli ottimi numeri nonostante le sconfitte dei suoi Lakers, poi, complice la scazzottata con Chris Paul e le relative giornate di squalifica, il suo posto è stato preso da Lonzo Ball e i suoi numeri e minuti sono pian piano scesi. Ora dovrà saltare molte partite e potremmo non rivederlo prima di metà dicembre, quando tutti si chiedono quale Rondo ritroveremo.

Alessandro Colonnello

21 anni. Studente di Economia al secondo anno con la passione per lettura, film e, soprattutto, basket. Finto giornalaio amante dei San Antonio Spurs e con un debole per Rajon Rondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *