Vincono Jazz, Pistons e Philadelphia, cade Boston a Brooklyn

Vincono Jazz, Pistons e Philadelphia, cade Boston a Brooklyn
Orlando Magic (5-7) vs Washington Wizards (2-9) 117-108

Dopo l’inaspettata vittoria contro Celtics e Spurs, i Magic si portano a casa un’altro successo d’oro. Con 20 e 21 punti Gordon e Vucevic fanno da trascinatori mentre un Bradley Beal da 27 canestri non basta. Mamba inizia a farsi le ossa portandosi a casa 15 punti. Nel frattempo il brutto inizio dei capitolini non sembra avere fine.

 

Philadelphia 76ers (8-5) vs Charlotte Hornets (6-6) 133-132

Partita al cardiopalma, finita solo dopo il 1° tempo supplementare. Embiid si cala nei panni del protagonista mettendone a segno 42, mentre dall’altra parte c’è il solito Kemba Walker con 30 punti. Senza dimenticarsi di Kidd-Gilchrist secondo solo al gigante di Philadelphia per gli assist (12). Overtime dominato da Simmons ed Embiid dopo una partita tirata con ben cinque cambi di vantaggio.

 

 Atlanta Hawks (3-9) vs Detroit Pistons (6-5) 109-124

Partita a tratti noiosa con Pistons che vanno in ampio vantaggio sin da subito e dominano la partita per il resto dei quarti. Da notare il buon inserimento della 5^ scelta del Draft 2018 Trae Young con 16 punti ed almeno da parte sua reputazione salvata dopo la nottata alla Philips Arena.

 

Miami Heat (5-6) vs Indiana Pacers (8-5) 102-110

Inizio altalenante dei Pacers in stagione ma che si fanno trovare pronti contro i Miami Heat. Primi due quarti in vantaggio per gli Heat che però poi mollano la presa e lasciano fare all’afroamericano Oladipo che si porta a casa una doppia-doppia. Da notare la sconfitta della partita per i Miami seppur con 33 minuti di vantaggio sugli avversari.

 

Denver Nuggets (9-3) vs Brooklyn Nets (6-6) 110-112

Partita vinta dai Nets soltanto per due punti di scarto che fermano l’inizio straripante dei Nuggets in campionato. Ben tre quarti finiti con un punteggio maggiore dei giocatori di Denver con un Nikola Jokic in grande spolvero in doppia-doppia da 37 punti e 21 rimbalzi. Dall’altra parte però D’Angelo Russel non ne vuol sapere e centra 23 punti. Quasi tutta la partita giocata in vantaggio dai giocatori di Brooklyn (38 minuti).

 

Utah Jazz (6-6) vs Boston Celtics (7-5) 123-115

Ancora una volta questi Celtics ci hanno dimostrato di non volerci far capire nulla con la sconfitta procurata contro una squadra molto più in difficoltà dei borghesi dell’Eastern Conference. Ingles (27 punti) e Mitchell (21 punti) la fanno da padroni mentre Boston rimane a guardare con la mancanza notevole di un certo Kyrie.

 

Sacramento Kings (7-5) vs Minnesota Timberwolves (4-9) 121-110

L’ultima partita della notte ci regala la splendida prestazioni di Karl-Anthony Towns: 39 punti e 19 rimbalzi, malgrado però il centro dei Wolves non sia riuscito da solo a portare la sua squadra della vittoria. Infatti i Kings si impuntano e ne mettono 11 in più degli avversari portandosi al 7° posto nella Western.

 

A cura di Martino Luigi Cavallaro

Martino Luigi Cavallaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *