McCollum scrive 40 con Milwaukee, bene Charlotte e Brooklyn, Doncic trascina Dallas

McCollum scrive 40 con Milwaukee, bene Charlotte e Brooklyn, Doncic trascina Dallas
(6-5) Charlotte Hornets 113 – 102 Atlanta Hawks (3-7)

Atlanta ci prova, ma Charlotte è più forte. Partita che nei primi due quarti vede la squadra di Lloyd Pierce mettere la testa avanti e andare al riposo in vantaggio (51-54). Nel terzo quarto 7 punti consecutivi di Hernangomez riportano Charlotte al comando. Negli ultimi 12 minuti emerge la superiorità degli Hornets che allungano sugli avversari fino al +11 finale. Continua il buon periodo di Kemba Walker, che mette a referto 29 punti e 7 assist; dall’altra parte il rookie Young conclude un’altra partita in doppia doppia (18 pti, 10 ast), ma con una brutta partita al tiro con 0/7 da tre e 8/19 totale dal campo.

 

(3-7) Dallas Mavericks 119 -100 Washington Wizards (2-8)

Terzo successo stagionale per i Mavs, Washington ritorna alla sconfitta.  Partita che nei primi 24 minuti vede Dallas fare quello che vuole trascinata, soprattutto, dal duo Smith Jr.-Doncic e all’intervallo lungo il tabellone recita 70-49 in favore dei texani. Nel terzo quarto Washington riduce notevolmente lo svantaggio fino al -9, ma nella quarta e ultima frazione di gioco non riesce a completare l’opera . Doncic top-scorer dei texani con 23 punti , buona anche la partita di Barnes, che chiude con 19 punti e 13 rimbalzi. Per la squadra della capitale, Wall ne segna 24, sebbene con un pessimo 8/20 dal campo, e distribuisce 10 assist.

 

(2-8) Phoenix Suns 82 – 104 Brooklyn Nets (5-6)

I Nets ormai non sono più una sorpresa, ma un progetto vero e interessante. La partita, che si potrebbe etichettare come di bassa “classifica”, ma con giovani di talento, è molto equilibrata, ma nel secondo quarto c’è il primo allungo dei Nets che dopo i primi 24 min sono in vantaggio di 10 (52-42). Nel terzo quarto i Suns ci provano, ma i Nets non ne vogliono sapere e nel quarto periodo affondano il colpo per il +22 finale. LeVert con 26 punti guida i suoi al successo. Per i  da segnalare Booker, che spara a salve (6/21 al tiro), nonostante i 20 punti realizzati e Ayton, che va in doppia doppia (15 punti, 13 rimbalzi), ma è da rivedere al tiro (6/17 dal campo).

 

(8-3) Portland Trail Blazers 118 – 103 Milwaukee Bucks (8-2)

Il Moda Center si conferma ancora una volta campo difficile da espugnare. Portland nel solo primo quarto mette ha segno sette triple, ma i Bucks riescono a rimanere in scia e si va al secondo quarto con i Blazers in vantaggio (33-31). Portland continua a macinare gioco e allunga fino 57-51 con cui si va all’intervallo lungo. Nel terzo quarto l’affondo decisivo di Portland, che arriva agli ultimi 12 minuti con un vantaggio di 14 punti e con i Bucks che non riescono minimamente ad impensierire la squadra dell’Oregon. Grande prestazione di McCollum che ne mette 40 e va a compensare la pessima partita di un Lillard, che in queste ultime uscite è apparso un po’ sottotono. Per i Bucks non bastano le buone prove di Giannis Antetokounmpo (23 punti, 9 rimbalzi), Brook Lopez (22 punti) e Middleton (22 punti, 8 rimbalzi).

 

A cura di Saverio Lanzillo.

Saverio Lanzillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *