Venezia e Milano non si fermano più, Brescia e Trieste sorridono tra le mura amiche

Venezia e Milano non si fermano più, Brescia e Trieste sorridono tra le mura amiche
Sidigas Avellino – Dolomiti Energia Trentino 110-72 (32-18, 58-44, 86-54)

Nell’anticipo di sabato sera la Sidigas Avellino impone una sonora sconfitta alla Dolomiti Energia Trentino. Gli irpini controllano il ritmo del match per tutti i 40’ e conquistano cosi la seconda vittoria consecutiva dopo quella contro Brescia. In casa Trento invece arriva la quinta sconfitta consecutiva in campionato. Il miglior realizzatore per i padroni di casa è Caleb Green con 30 punti. Per la compagine ospite non bastano i 13 di Nikola Radicevic.

 

Grissin Bon Reggio Emilia – Openjobmetis Varese 74-68 (16-21, 33-33,  52-47)

Nell’anticipo delle 12.00, la Grissin Bon Reggio Emilia ottiene il secondo successo in campionato. Tra le mura amiche del PalaBigi, la Grissin Bon batte Varese con un’altra grande prova di Ledo (27 pt). Ai lombardi non bastano i 22 dell’ex Capo d’Orlando, Dominique Archie. 

 

Germani Basket Brescia – VL Pesaro 84-81 (17-27, 50-44, 65-63)

La Germani Basket Brescia soffre ma vince contro al fotofinish contro la VL Pesaro. Dopo un primo quarto favorevole alla compagine ospite, Brescia chiude all’intervallo lungo sul +6. Nella ripresa la partita rimane equilibrata e alla fine la spunta la squadra lombarda. Per la Leonessa il migliore è Hamilton con 15 punti, a Pesaro non bastano i 35 di uno scatenato Blackmon.

 

Umana Reyer Venezia – Segafredo Virtus Bologna 94-75 ( 21-19, 48-35, 69-50)

Non si ferma davvero più l’Umana Reyer Venezia che con la vittoria su Bologna, conquista la quinta sinfonia consecutiva. Dopo un primo quarto all’insegna del bilanciamento, nei tre quarti successivi i padroni di casa dilagano nel punteggio ed ottengono altri due punti. Per i veneziani 21 punti di Tonut, mentre in casa bolognese non bastano i 22 di Aradori.

 

Vanoli Cremona – Banco di Sardegna Sassari 80-73 (26-19, 42-40, 58-59) 

Per la Vanoli Cremona arriva il quarto successo della stagione.  Al PalaRadi, i cremonesi vincono contro Sassari. Per i padroni di casa buona la prova di Crawford con 24. Ai sardi sono vani i 16 di Bamforth.

 

Alma Trieste – Oriora Pistoia 96-79 (31-21, 52-35, 75-50)

L’Alma Trieste conquista la seconda vittoria in campionato e lo fa come contro la Leonessa in casa. I padroni di casa fin dai primi minuti allungano in modo importante e controllano poi per tutto il match. Il migliore in casa Trieste è Peric con 23. Ai toscani sono inutili di 23 di Johnson D.

 

Happy Casa Brindisi – Red October Cantù 76-59 (22-5, 43-33, 66-43)

Sonora sconfitta per Cantù sul parquet della Happy Casa Brindisi. Per i pugliesi arriva una bella vittoria. Ad essere decisivi sono stati i parziali del primo e del terzo quarto propiziati dai padroni di casa. Per Brindisi ottima gara di Clark con 24 punti. Nei brianzoli il migliore è Jefferson con 23.

 

Fiat Torino – Armani Exchange Milano 71-93 (17-16, 36-43, 57-57)

Dopo l’importante vittoria contro l’Efes in Eurolega, l’Olimpia Milano non fa scherzi e vince sul campo della Fiat Torino. Dopo tre quarti equilibrati, nell’ultimo periodo con un maxi parziale di 14-36 i milanesi dilagano e conquistano altri due punti. Per i biancorossi i migliori sono Micov e Gudaitis con 16. Alla Fiat non bastano i 16 di Taylor.

Redazione Airball

Finti baskettari che cercano di parlare di pallacanestro. Giornalisti o giornalai? Fate voi. #BeAirBall

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *