DUNKEST: Consigli 7^ Giornata

DUNKEST: Consigli 7^ Giornata

Siamo arrivati alla settima giornata di Dunkest e questi sono i nostri consigliati per voi.

 

GUARDIE

TOP PLAYER

  • JOHN WALL: sicuramente non la migliore guardia in circolazione, soprattutto per lo stato che pervade la squadra di Scott Brooks ma ricordiamoci che lui è l’erede di Flash e deve far rispettare una nomea. Poi la partita è anche una delle più semplici, New York non è una top e l’attacco dei Widards dovrebbe andare a nozze con la difesa scolapasta dei Knicks.
  • BEN SIMMONS: per ora non ha statistiche da superstar ma bisogna ricordarci che ha solo 22 anni, ed il talento non manca. Il ROY dello scorso anno sta pian piano recuperando la forma dopo il piccolo stop di qualche settimana fa, e dove riprendere il ritmo se non nella partita con i Nets? Sicuramente deve essere schierato.

SCOMMESSE

  • KEMBA WALKER: quasi 30 punti di media per lui in queste prime 9 partite. Credo che non sia bisogno di dire che è il migliore della squadra con ampie spanne sugli altri. E può dimostrare il suo talento proprio nella partita di Atlanta.

ROOKIE

  • LUKA DONCIC: nella classifica del ROY Doncic si trova al primo, al secondo e al terzo posto; fino a questo momento nessuno gioca come lui. La partita con i Wizards è difficile ma lo sloveno ama le sfide e questa è proprio una di quelle partite dove potrebbe esaltarsi.

 

ALI

TOP PLAYER

  • KAWHI LEONARD: è la prima volta che entra a far parte di questa rubrica ma non per suoi demeriti, anzi, Kawhi sta dimostrando tanto dopo il rientro dall’infortunio dello scorso anno. La partita con i Lakers sarà molto importante per lui, può fare bene.
  • JAYSON TATUM: stiamo iniziando a intravedere i numeri che l’anno scorso hanno incantato la NBA. Il ragazzo ha solo 20 anni e questo lo continuerei a dire all’infinito, la squadra lo supporta e non è da poco in casa Celtics. La partita con i Nuggets non è delle più facili ma da Boston e da Tatum possiamo aspettarci di tutto.

SCOMMESSE

  • RUDY GAY:  14. 3 punti di media e tanti buoni propositi per Rudy Gay, che vuole ritornare ad essere quel giocatore visto a Sacramento. Quest’anno sembra ci stia riuscendo, poi la trasferta ad Orlando potrà favorire sicuramente la sua serie di ottime prestazioni.

ROOKIE

  • JAREN JACKSON JR.: ormai un abituè all’interno di questa rubrica, come darci torto in questo ruolo, veramente, nessuno come lui. Incontrerà la prima scelta al draft Ayton, e come dimostrare il proprio talento se non contro il n.1 al Draft?

CENTRI

TOP PLAYER

  • BROOK LOPEZ: anche lui una new entry, ma Brook è stato monitorato perché sicuramente non il più talentuoso ma è riuscito a raccogliere molti consensi dall’inizio della stagione. Gioca contro Sacramento, sarà bello vedere lo scontro sotto canestro contro Cauley-Stein
  • AL HORFORD: il più fischiato quando sbaglia ma il più tifato quando segna, questo è il rapporto di amore e odio tra il domenicano e i tifosi. Probabilmente il centro più dinamico e quello con la percentuale da tre più alta. Denver sicuramente non lo spaventa e Al continuerà nell’intento di segnare il più possibile.

 

SCOMMESSE

  • CODY ZELLER: con lo stupore generale è diventato il centro titolare di Charlotte e dopo queste partite l’idea non dispiace assolutamente. L’occasione è calzante contro gli Hakws che non hanno una gran difesa, contro cui Zeller può dimostrare cosa è capace di fare.

 

ROOKIE

  • MO BAMBA: l’ennesima chance che non può bruciare Bamba che fino ad adesso non ha brillato come ci si aspettava. Magari lo scenario dove è capitato non è dei migliori ma il centro deve impegnarsi. La sfida con gli Spurs è un buon check point per il quale partire e dare una scossa generale alla squadra.

 

 

A cura di Matteo Cocozza

 

Redazione Airball

Finti baskettari che cercano di parlare di pallacanestro. Giornalisti o giornalai? Fate voi. #BeAirBall

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *