Cleveland Cavs, scoppia il caso Jr Smith

Cleveland Cavs, scoppia il caso Jr Smith

Una vera e propria maledizione quella che, dopo l’addio di Lebron James, sembra aver colpito i Cleveland Cavaliers. Non bastava l’inizio di stagione da brividi (0-6), motivo per cui Tyronn Lue ha dovuto far le valigie, ora la franchigia dell’Ohio deve fare i conti con un’altra nota dolente: sembra infatti evidente che Jr Smith abbia espresso alla dirigenza la volontà di essere ceduto.

Dietro la scelta della guardia ex Knicks non c’è soltanto un motivo prettamente legati ai risultati: tutto sembra essere nato dalla scelta della dirigenza di tagliar fuori dal progetto Jr, già protagonista in Estate di una discussione quanto meno bizzarra con la Lega riguardo un suo tatuaggio, obbligando l’allora tecnico dei Cavs, Lue, ad escludere dalle rotazioni proprio il numero 5.

Nelle prime sette uscite stagionali infatti, Jr Smith è sceso in campo per un totale di 47 minuti, trovando un discreto spazio soltanto nelle sfide con Brooklyn ed Indiana. Con l’allontanamento di Lue le cose sono anche peggiorate per il giocatore statunitense, che non è mai stato impiegato dal nuovo coach.

La spaccatura tra Jr ed i Cavs, a questo punto, è ormai ad un punto di non ritorno, come ha dichiarato anche lo stesso giocatore ai giornalisti:

– Speri di essere scambiato?
– Si.

Una risposta che potrebbe costare carissimo a Jr, dato che il regolamento NBA non prevede la possibilità che un atleta possa richiedere una trade in pubblico.
C’è anche un precedente, risalente alla scorsa stagione, nel quale l’allora pm dei Suns Eric Bledsoe twittò “I don’t wanna be here”, venendo multato di 10mila dollari.

Insomma, oltre il danno anche la beffa per Jr che, a questo punto, proverà in tutti i modi di lasciare Cleveland.

Claudio Rosa

21 anni, studente all'Università Cattolica del Sacro Cuore, aspirante giornalista ma giornalaio per passione, tifoso Lakers nel tempo libero ed amante occasionale dello stretch four.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *