4° giornata A1: Venezia, Avellino, Cremona, Milano e Brindisi passano in trasferta. Cantù, Varese e Sassari conquistano il successo tra le mura amiche

4° giornata A1: Venezia, Avellino, Cremona, Milano e Brindisi passano in trasferta. Cantù, Varese e Sassari conquistano il successo tra le mura amiche

Dolomiti Energia Trentino – Umana Reyer Venezia 64-87 ( 18-26, 30-43, 53-64)

Nel primo anticipo di giornata l’Umana Reyer Venezia passa sul parquet di Trento. Fin dal primo tempo i ragazzi di coach De Raffaele vanno avanti nel punteggio, gestendo poi il ritmo del match nel secondo tempo senza troppe difficoltà. Alla Dolomiti non bastano i 13 di Marble, mentre nella Reyer ottima prova di Daye (21 pt).

 

Germani Basket Brescia – Sidigasvellino 74-77 (20-13, 39-34, 54-55) 

Nel secondo anticipo di serata la Sidigas Avellino vince al PalaLeonessa contro la Germani Basket  Brescia. Dopo un primo periodo favorevole ai padroni di casa, nei tre quarti successi la partita diventa molto bilanciata. Nel secondo tempo gli irpini, grazie alle giocate di Cole (19 pt) e Sykes (18 pt) riescono a conquistare i due punti. Alla Leonessa non servono i 18 punti di Luca Vitali. 

 

Segaferdo Virtus Bologna – Vanoli Cremona 66-84 (17-22, 37-38, 54-63)

Nel match delle 12.00, la Vanoli Cremona espugna il PalaDozza battendo la Virtus Bologna. Dopo un primo tempo all’insegna dell’equilibrio, nel secondo i lombardi trovano la zampata vincente e conquistano la vittoria. Per le V nere il migliore è Aradori con 16 punti, per la Vanoli grande prova di Ricci e di Aldridge con 16 punti. 

 

Red October Cantù – Griffin Bon Reggio Emilia 101-95 (29-25, 49-45, 70-72) 

La Red October Cantù ottiene un altro bel successo contro la Grissin Bon Reggio Emilia. Dopo tre quarti in cui le squadre si danno battaglia, rispondendosi colpo su colpo, nell’ultimo e decisivo quarto i padroni di casa la spuntano, trascinati da un superlativo Tony Mitchell (36 pt). A Reggio Emilia non bastano i 41 di Ledo.

 

Openjobmetis Varese – Alma Trieste 78-66 (21-17, 46-40, 67-55) 

Per i ragazzi di coach Caja arriva una bella vittoria ai danni dell’Alma Trieste. I padroni di casa controllano per tutti i 40’ il match e conquistano così il successo. Per Varese buona prova di Avramovic (14 pt). Nei triestini il migliore è Peric con 19. 

 

VL Pesaro – Armani Exchange Milano 82-97 (20-31, 34-50,61-74)

Per l’Armani Exchange Milano arriva il quarto successo in fila contro la VL Pesaro. I milanesi rimangono sempre in controllo della gara e senza troppe difficoltà, trascinati dalle giocate di Mike James (19 pt). Per Pesaro buona prova del duo Artis-Blackmon, entrambi con 21 punti a referto. 

 

Banco di Sardegna Sassari – Fiat Torino 96-82 (27-18, 49-42, 72-57) 

La Dinamo Sassari ottiene un convincente successo battendo tra le mura amiche del PalaSerradimigni la Fiat Torino. I ragazzi di coach Esposito controllano il ritmo della gara fin dalle prime battute. Per Sassari spicca la prova della coppia Petteway- Polonara (16 pt). Alla Fiat non bastano i 20 di Rudd. 

 

Oriora Pistoia – Happy Casa Brindisi 74-90 (16-28, 38-49, 57-61)

Nel posticipo di serata per la Happy Casa Brindisi arriva un successo esterno. Dopo un primo tempo favorevole ai pugliesi, nel terzo quarto Pistoia prova a rientrare e chiude al 30’ sul -4. Nell’ultima frazione, però Brindisi ritrova la giusta chimica in attacco e vince il match. Nei padroni di casa il top scorer è K.Johnson con 16. Per la Happy Casa il miglior realizzatore è Brown con 20. 

 

 

A cura di Lorenzo Lubrano

Redazione Airball

Finti baskettari che cercano di parlare di pallacanestro. Giornalisti o giornalai? Fate voi. #BeAirBall

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *