Eurolega 3° Giornata: Milano espugna il Pireo. Cska, Pana, Real e Barça vincono in casa. Efes e Maccabi passano in trasferta

Eurolega 3° Giornata: Milano espugna il Pireo. Cska, Pana, Real e Barça vincono in casa. Efes e Maccabi passano in trasferta

Cska Mosca – Darussafaka 79-75 (19-17, 31-38, 57-48)

Il Cska Mosca conquista la sua terza vittoria consecutiva in Europa, ma lo fa con non poca fatica. I moscoviti, infatti, dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio, riescono con un 26-10 di parziale a firmare il sorpasso nel terzo periodo e a controllare il vantaggio nell’ultimo quarto. Miglior marcatore in casa moscovita Higgins con 14 punti. Ai turchi non bastano i 15 di Eric e di Kidd. 

 

Buducnost – Maccabi Tel Aviv 68-78 ( 16-14, 41-34, 62-58)

Il Maccabi Tel Aviv passa in Serbia e ottiene i primi due punti della regular season. Dopo aver rincorso gli avversari per tre quarti, nell’ultimo gli israeliani riescono a mettere la testa avanti e  conquistare il successo. Decisivo nel risultato finale il 6-20 di parziale. Ai serbi non bastano i 13 di Jackson, mentre al Maccabibastano i 28 di un superlativo Wilbekin, sempre più trascinatore dei suoi.

 

Panathinakos – Gran Canaria 102- 87 (21-14, 50-36, 74-55)

Dopo la sconfitta in Baviera, i Greens reagiscono subito e conquistano una bella vittoria tra le mura amiche di Oaka. Il Pana già dopo i primi 20’ controlla senza grandi patemi il ritmo del match e nel secondo tempo amministra il largo vantaggio. Per i padroni di casa buona prova di Langford e Lekavicius, entrambi con 15 punti a segno. Ai baschi non bastano i 15 di Eriksson e di Evans. 

 

Barcellona – Bayern Monaco 83-73 (26-17, 44-36, 65-54) 

Il Barça centra la prima vittoria europea della stagione e lo fa al PalaBlaugrana. Per i ragazzi di coach Pesic il match comincia subito in discesa e dopo i primi 10’ il punteggio dice +9. Nei restanti tre quarti i catalani controllano la gara e conquistano il successo. Per la compagine spagnola grande gara di Tomic con 18. Per il Bayern sono vani i 18 di Lo. 

 

Khimki – Efes 84-85 (21-18, 37-45, 55-67) 

Dopo un primo periodo all’insegna dell’equilibrio, nella seconda e nelle terza frazione l’Efes prova a scappare allungando al 30’ sul +12. Nell’ultimo quarto, però i russi rimontano e firmano il sorpasso. E’un finale da thriller quello tra le due squadre; grazie a Balbay,  i turchi conquistano la vittoria al fotofinish.

 

Zalgiris Kaunas – Fenerbahce  75-82 (25-18, 42-34- 57-53)

La compagine turca ottiene una vittoria sofferta sull’ostico campo dello Zalgiris. Nel primo tempo sul parquet c’è una sola squadra, loZalgiris, che però nel secondo non riesce ad essere lucida come nel primo e il Fenerbahce ringrazia e conquista la vittoria. Per i lituani non bastano i 23 di Wolters, mentre nei turchi il migliore è Sloukas con 20 punti. 

 

Olympiacos – Armani Exchange Milano 75-99 ( 26-24, 41-44, 63-73)

L’Armani Exchange Milano espugna il Pireo e conquista un successo importante, che da fiducia e consapevolezza dei propri mezzi. Dopo un primo tempo bilanciato, nel secondo l’Olimpia vola sulla doppia cifra due vantaggio al 30’ e dilaga nell’ultima frazione.Top scorer in casa Milano, Mike James con 22 punti. Ai ragazzi di coach Blatt non bastano i  15 di Milutinov. 

 

Real – Madrid – Baskonia 97-89 (25-19, 52-44, 74-67)

Dopo aver vinto in rimonta al Forum, i campioni d’Europa conquistano la terza vittoria consecutiva, battendo il Baskonia. I padroni di casa rimangono sempre avanti e con uno strepitoso Lllull (23 punti) archiviano la gara. Nel Baskonia il miglior realizzatore èHuertas con 14 punti. 

 

 

A cura di Lorenzo Lubrano

Redazione Airball

Finti baskettari che cercano di parlare di pallacanestro. Giornalisti o giornalai? Fate voi. #BeAirBall

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *